martedì 21 luglio 2015

Recensione Serie The Original Sinners di Tiffany Reisz







Titolo: L'innocenza
Autrice: Tiffany Reisz
Serie: The Original Sinners #1
Editore: Newton Compton
Narrazione: Terza persona
Sensualità: molto alta


Trama: Regola Numero 1: non ci sono limiti.
Nora Sutherlin, famosa scrittrice di romanzi erotici, è una donna bellissima e un’esperta dominatrice. Il suo ultimo libro, però, è diverso dagli altri: è più serio, più intimo e lei è sicura che diventerà un vero e proprio caso; per questo pretende che a seguirlo sia Zachary Easton, il più esigente ed esperto editor della casa editrice. Zach, abituato a lavorare su ben altro genere di letteratura, accetta solo a una condizione: Nora dovrà riscrivere l’intero romanzo entro un mese e mezzo seguendo alla lettera le sue indicazioni oppure il libro non uscirà. Quelle estenuanti sedute di editing a stretto contatto si rivelano ben presto sfiancanti, ma anche molto eccitanti. E proprio Nora, che pensava di conoscere alla perfezione i propri limiti e la propria soglia massima di sopportazione, dovrà ben presto ricredersi: in un mondo in cui il piacere e il dolore convivono in una voluttuosa unione, è difficile non perdersi…





Titolo: Il gioco
Autrice: Tiffany Reisz
Serie: The Original Sinners #2
Editore: Newton Compton
Narrazione: Terza persona
Sensualità: molto alta











Trama: Regola Numero 2: mai smettere di sperimentare Nora Sutherlin, celebre autrice di romanzi erotici, non si è mai preoccupata del giudizio della gente. Per una donna come lei, trasgressiva e irriverente, sempre pronta a sperimentare, è difficile passare inosservata. Ora però, per la prima volta in vita sua, è costretta a nascondersi: il suo amante, Søren, non vuole che venga alla luce la natura perversa del loro legame e quindi le ordina di sparire per un po’, rifugiandosi nella villa di campagna del ricco e disinibito Griffin Fiske. Griffin è entusiasta di ospitare Nora, ma soprattutto è lieto di accogliere il suo pupillo e compagno di viaggio, Michael, un giovane, inesperto e dotato di una bellezza angelica. Il fuoco della passione non tarda a divampare e Nora ne viene travolta, ma il suo cuore è altrove: non fa che pensare a Søren e a un altro uomo del suo passato, che non è mai riuscita a dimenticare…







Titolo: Il padrone
Autrice: Tiffany Reisz
Serie: The Original Sinners #3
Editore: Newton Compton
Narrazione: Terza persona
Sensualità: molto alta








Trama: Regola Numero 3: senza dolore non c'è piacere
Nora non sa chi scegliere tra due uomini. A quale dei due si concederà completamente? Wesley è l’oggetto delle sue fantasie, un ragazzo dolce e romantico, con il quale ha convissuto e che non riesce a dimenticare. È giovane, nobile e ricco. Søren, invece, è il suo padrone: l’amante perverso, colui che non potrà mai avere davvero. Ma per Nora non è facile interpretare i propri sentimenti e se da un lato coltiva il sogno di vivere un normale amore a due, dall’altro è perennemente tentata dall’inquietudine e dal desiderio di esplorare la parte proibita di se stessa. Mentre Nora trascorre infuocate notti di passione con Wesley, a New York Søren deve fare i conti con qualcuno che è tornato dal suo torbido passato. Qualcuno che minaccia di svelare i suoi più inconfessabili segreti…









Titolo: Il ritorno
Autrice: Tiffany Reisz
Serie: The Original Sinners #4
Editore: Newton Compton
Narrazione: Terza persona
Sensualità: molto alta








Trama: Regola Numero 4: a ogni punizione segue una vendetta
Nora Sutherlin è ammanettata, prigioniera di tre persone. In un altro momento avrebbe trovato una situazione del genere molto eccitante, ma stavolta è diverso: coloro che l’hanno catturata non vogliono giocare, non ci sono parole di sicurezza, non è prevista alcuna pietà. Per soddisfare la morbosa curiosità dei suoi aguzzini e guadagnarsi preziose ore di vita, Nora si trasforma in una novella Sherazade, l’eroina delle Mille e una notte, e racconta loro storie sensuali, di vita vissuta, che hanno per protagonisti gli uomini che più ha amato: Søren, Kingsley e Wesley. I suoi amici, amanti e protettori, dal canto loro, non hanno intenzione di abbandonarla e sono disposti a tutto pur di salvarla: nel mondo di Nora, nessuno è mai davvero impotente.
COMMENTO: La leggenda vuole che la versione originale di The Siren, primo libro della serie, sia stata completamente rimaneggiata dall'editor di Tiffany Reisz. Un po' come dire hai moltissimo talento ma dobbiamo tirare fuori l'anima del libro. Che poi è il canovaccio da cui è partita la saga BDSM più famosa degli ultimi anni. 
Immaginatevi una donna tutta sensuali curve, con il viso innocente e gli occhi verdi di Rachel Weisz: lei è Nora, scrittrice erotica a sfondo sadomaso. I diritti del suo ultimo libro sono stati comprati da una Casa Editrice di prim'ordine e il suo editing viene affidato ad un tizio che potrebbe assomigliare a David Gandy. Lui è tosto, decisamente stronzo e non vuole lavorare con Nora: un po' perché ha dei preconcetti verso il genere che lei tratta, un po' perché la trova troooppo sensuale. Aggiungiamo pure che Zach è bello incasinato e non sa cosa vuole fare della sua vita sentimentale.

Fatto sta che alla fine accetta. Vede l'enorme potenziale del libro, che considera un anti romanzo d'amore, e ammette il grande talento di Nora. E tra un Show, don't tell (raccomandazione data agli scrittori che fanno un uso modesto di dialoghi e azione) e la ricerca di sinonimi per la parola spinta, il loro rapporto si evolve. Ma se pensate che questa sia la storia d'amore principale della serie vi sbagliate di grosso. E qui bisogna fare una precisazione doverosa per tutte coloro che si avvicinano alla Reisz sperando nei cuori e fiori: la serie non è un romance, nè un erotico romantico. E' un erotico con sfumature dark e suspense. 

A questo nucleo si aggiungono una folla di personaggi, sui quali spicca il magnifico, algido, Soren, che meriterebbe un articolo solo per sé. Lui è... Soren, non ci sono parole per descrivere quest'uomo capace di piegare la volontà di chiunque con la sola forza di una sguardo, che è riuscito a plasmare Nora, mostrandole la sua vera natura. facendole conoscere il lato piacevole del dolore. E diciamoci la verità, chi di noi non vorrebbe assaggiare la frusta di questo Danese tutto muscoli e piacere?

Kingsley: veste secondo la moda vittoriana, porta stivali da cavallerizzo, provoca orgasmi solo parlando con il suo accento francese. E' il padrone del sex club dove si svolge parte della storia, ha una sottomessa che lo ama e che gli permette (ma una sottomessa non permette mai, accetta) che lui abbia altre relazioni. D'altronde King ama una sola persona. Da sempre.

Wesley: è il coinquilino di Nora ed è innamorato di lei da quando l'ha conosciuta. Le lettrici sono divise quando si parla di lui: c'è chi lo ama alla follia, tifando per lui fino alla fine, e chi  lo ritiene immaturo e non adeguato per Nora. Ama il sesso vanilla, tirate voi le conclusioni.

Il resto è perversione (?) e lussuria, ma ci sono anche sentimenti profondi che trascendono dal sesso. E poi troviamo misteri da svelare, depravazioni vecchie di una vita, omicidi e una resa dei conti al cardiopalma, con la più bella dichiarazione d'amore che mi è capitata di leggere.

Ho volutamente tralasciato la descrizione della trama: i colpi di scena sono tali e tanti che svelarli è un peccato mortale, e mai occasione fu più adatta per adottare quest'espressione.
Il finale è destabilizzante, impensabile e assolutamente coerente con tutta la storia, anche se devo ammettere che avrei preferito un altro epilogo. 

E ora non vi resta che immergervi nel mondo di dolore, piacere ed erotismo di Tiffany Reisz...


Il mio giudizio è

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...