lunedì 5 ottobre 2015

Recensione Mano fantasma di Ripley Patton (The PSS Chronicles #1)


Titolo: Mano fantasma
Titolo originale: Ghost Hand
Autore: Ripley Patton
Serie: The PSS Chronicles #1
Editore: autopubblicazione
Data di pubblicazione: 3 agosto 2015
Pagine: 277 (ebook)
Punto di vista: prima persona (Olivia)
Livello di sensualità: molto basso

Trama: La diciassettenne Olivia Black è affetta da una rara anomalia genetica nota come Psiche Sans Soma, o PSS. La sua mano destra, invece che di carne e sangue, è fatta di energia eterea.
In quale modo Olivia convive con la sua mano fantasma? Condendo la sua vita con un tocco di macabro e molto, molto sarcasmo.
La madre di Olivia pensa che la sua ossessione per la morte, i vestiti scuri e il cimitero locale esprimano il suo bisogno di attenzione. Ma quando Marcus, il nuovo studente, la fissa come se fosse uno scherzo della natura durante la lezione di Algebra, Olivia non la prende bene. E quando la sua mano assume vita propria e comincia a fare cose che Olivia non avrebbe mai creduto possibili, la ragazza si ritrova a dover sfuggire assieme a Marcus a un gruppo di uomini che vogliono impadronirsi del potere della sua mano e usarlo per scopi nefasti.

Recensione: 
Ogni giorno sulla mail del blog arrivano diverse richieste di recensione e/o segnalazione da parte di autori self. Dovete sapere che, personalmente, sono parecchio severa (leggi rompipalle) nella selezione di cosa segnalare o meno, questo perché penso che sia del tutto inutile pubblicizzare indiscriminatamente qualsiasi cosa. Che servizio offrirei al follower se lo facessi? Nessuno. Può ottenere la stessa cosa andando su qualunque store on-line e scorrere le novità. 

Per cui, in genere, mi prendo il tempo di scaricare l'estratto gratuito da Amazon e valutare a grandi linee la qualità del romanzo. Il primo scoglio è l'italiano, se è scorretto o pieno di refusi, lo boccio senza rimorsi di coscienza. Il secondo è il contenuto: sin dalle prime pagine si può intuire se l'autore ha qualcosa da raccontare o sta vendendo aria fritta. Questo solo per segnalare il libro in pagina Facebook. Immaginate un po' quanto mi deve colpire l'estratto di un libro per farmi desiderare di continuare la lettura. Mano fantasma è riuscito nell'intento. 

Ripley Patton è un'autrice americana che si è autopubblicata in patria, dove ha avuto un discreto successo a giudicare dalle numerose reviews su Goodreads. Si è poi fatta tradurre in spagnolo e ora in italiano. Il traduttore indipendente ci ha scritto una email molto convincente. E poi ho un debole per la fantascienza... così, eccoci qui.

Sin dalle prime pagine l'idea di questa "mano fantasma", fatta di energia pulsante, mi ha affascinata. L'ho trovata molto originale. La storia parte in quarta e non si ferma più, in un susseguirsi di avvenimenti incalzanti.

Olivia ci viene subito presentata alle prese con la sua PSS, che inizia a fare cose strane e preoccupanti, sfuggendo al suo controllo. Alla situazione già difficile si aggiunge l'ambiguo personaggio di Marcus, un nuovo studente che la guarda con troppa attenzione. E' un amico o un nemico? Olivia non sa più di chi fidarsi e inizia a rendersi conto che attorno a lei si stanno muovendo forze, meccanismi più grandi di lei. Dovrà tirare fuori tutta la sua forza di carattere per superare le prove che le si pongono davanti. Così, tra fughe nei cimiteri, campeggi improvvisati, rivelazioni scioccanti e lame tintinnanti si arriva al bandolo della matassa. Qual è la vera identità di Marcus? Cosa vuole da lei? 

Lo stile della Patton è semplice, immediato, fluido, davvero piacevole da leggere. Ho trovato buona anche la traduzione, anche se verso la fine del libro ho trovato diversi piccoli errori che erano totalmente assenti nella prima parte. La trama è articolata al punto giusto, ma allo stesso tempo lineare, si segue benissimo, è ricca di azione e adrenalina, le pagine scorrono che è una meraviglia. Il finale è aperto essendo una serie, ma comunque soddisfacente, anche se lascia quel pizzico di curiosità che ti invoglia ad aspettare il seguito. Consigliato agli amanti del genere!

Il mio voto è:




Nessun commento:

Posta un commento