giovedì 30 aprile 2015

OUTLANDER Recensione 1x12 "Lallybroch"


INTRODUZIONE DI ALICE

Puntata eccezionale, come sempre. Credevo che in confronto alla scorsa, questa sarebbe stata più tranquilla e serena, invece ci sono un paio di momenti di profondo pathos, in particolare verso la fine. Ma come al solito mi devo dare un ordine, altrimenti blatererei ore e ore su quanto è bello Jamie, su quanto è bravo Jamie, su quanto è intelligente Jamie, su quanto è sensibile Jam... Ok! Ok! La smetto. Ecco i punti forti della puntata:
1- Il tanto chiacchierato batacchio di Black Jack Randall. Eh sì, signore e signori, quelli della Starz non si fanno tanti problemi e per rendere nudo e crudo (ma soprattutto nudo!) il momento del tentato stupro di Jenny, ci forniscono un primo piano dell'attrezzatura del povero e bistrattato Tobias Menzies. Perché povero e bistrattato? Perché tutte le fans si sono messe a borbottare che se proprio dovevano mostrare così tanto, perché non Sam! Hahaha! Ragazze, non so voi, ma la fantasia a volte è meglio della realtà. Di Sam ci hanno già mostrato praticamente tutto, vogliamo davvero anche quel pezzo di lui? E il fascino del mistero dove va a finire? XD
2- Jamie che rientra in camera ubriaco fradicio, barcollante e adorabile. Ma quanto è carino? Pure da sbronzo viene voglia di mangiarlo, tanto è dolce.  E il mattino dopo sembra un cucciolo di terrier che ha fatto una marachella. Irresistibile.
3- Il bagno di Jamie nello stagno del mulino. Lo so che sono monotematica, ma andiamo! Potete onestamente dire che è colpa mia? Potete guardare le immagini qui sotto e dirmi che quest'evento di portata epocale non meritava un accenno? Jamie tutto bagnato e ignudo non meritava forse un post di 2000 parole solo per lui? E invece no, siccome sono una personcina seria e ahimè sposata, vi riservo solo poche parole, e solo al terzo posto! (Il terzo posto ovviamente è solo perché vado in ordine cronologico Sam, lo sai vero? Se fosse per me ti avrei messo nel titolo.)

Recensione Non chiedermi se ti amo di Rachel McIntyre


Titolo: Non chiedermi se ti amo
Titolo Originale: Me & Mr. J
Autore: Rachel McIntyre
Serie: NO
Editore: Newton Compton
Pagine: 256
Data pubblicazione: 16 aprile 2015
Punto di vista: Prima persona (Lara)
Livello di sensualità: bassissimo





Trama: Lara ha diciassette anni e crede di aver trovato la sua anima gemella. C’è solo un problema: si tratta del suo insegnante. Fino a quel momento la sua vita è stata molto difficile: suo padre ha perso il lavoro, ma lei ha cercato di essere forte, almeno a casa. Sfoghi e paure li ha consegnati soltanto al suo diario. Solo a quelle pagine riesce a rivelare cosa le succede a scuola: Lara è continuamente vittima di orribili episodi di bullismo da parte dei compagni, che non fanno altro che schernirla e prenderla in giro e che a un certo punto passano anche alle maniere forti. Per fortuna, improvvisamente, nel buio della sua esistenza si è accesa una luce: è arrivato Mr Jagger, il suo giovane e affascinante professore d’inglese. È lui l’unica persona che riesce a capire Lara, a prenderla sul serio e a notare le sue qualità. L’unica persona che si mostra gentile con lei. L’unica di cui Lara si innamora perdutamente. Ma anche l’unica che non può ricambiare i suoi sentimenti... O forse sì?


Commento:

Lo ammetto, ho letto questo libro quasi solo perché è uno stand alone e inizio ad essere arcistufa di serie infinite, mentre sembra che il mercato offra solo questo.
Così ho mandato giù il fatto che il libro parlasse di una ragazza di sedici anni (compiuti tra l'altro nel corso del romanzo, quindi c'è un grossolano errore nella sinossi) e del suo giovane insegnante. Devo ammettere che l'accoppiata mi ha sempre dato un po' i brividi, e non di quelli positivi. Ma la bravissima Amy Harmon è riuscita a farmi cambiare idea con il suo bellissimo I cento colori del blu e quindi ho pensato "Perché no?".

Purtroppo il livello è completamente diverso e in un primo momento sono rimasta alquanto delusa. Ma andando avanti nella lettura, ho capito che anche l'intenzione dell'autrice era completamente diversa, quindi non aveva senso fare confronti. Intenzione che viene svelata e diventa evidente solo nell'ultimo capitolo del libro, quindi bisogna armarsi di pazienza e arrivare alla fine.

mercoledì 29 aprile 2015

Recensione My Masters' Nightmare - Episodio 4, Veleno di Marita Hansen





Titolo: My Masters' Nightmare, Veleno
Autore: Marita Hansen
Stagione 1, episodio 4
Self Publishing 
Data di pubblicazione: Aprile 2015
Ambientazione: New York e paese sconosciuto
Personaggi: Rita Novak e Frano D'Angelo
Pov: prima persona alternata Alberto e Bianca
Livello di sensualità: molto alto






martedì 28 aprile 2015

Recensione Il Professionista - La Rivelazione, Il Rifugio di Kresley Cole



Titolo: La rivelazione
Autrice: Kresley Cole
Serie: Il Professionista #2
Editore: Leggereditore
Data di pubblicazione: 23 aprile 2015
Ambientazione: America - Russia
Personaggi: Natalie Porter e Aleksander Sevastyan 
Pov: prima persona 
Livello di sensualità: molto alto





Trama: L’incontro con Aleksander Sevastyan, killer della mafia russa, avvolto da una nube di sensualità e pericolo, ha scosso l’anima di Natalie Porter. La studentessa universitaria non si è ancora ripresa dall’incontro con il fascino mozzafiato dell’uomo che lui, in un attimo, la prende e la porta via per condurla in Russia, dove la introduce in un mondo fatto di ricchezza e lussuria. Ogni giorno trascorso sotto la protezione dell’uomo fa cadere le barriere che Natalie aveva innalzato, sempre finché non si ritroverà completamente rapita dall’incantesimo del suo fascino irresistibile. Il secondo capitolo di una storia mozzafiato, passione e sensualità allo stato puro.

lunedì 27 aprile 2015

Recensione Alla tua Scoperta: Liberazione, Rinascita, Redenzione di Scarlett Edwards



Titolo: Liberazione
Autore: Scarlett Edwards
Serie: Alla tua scoperta #6
Self Publishing 
Data di pubblicazione: 2 gennaio 2015
Ambientazione: California
Personaggi: Lilly Ryder e Jeremy Stonehart
Pov: prima persona 
Livello di sensualità: molto alto


 
Trama: Malvagio. 
Questo è davvero il modo migliore per descrivere Jeremy Stonehart. Quando era Stonehart. 
Lo è ancora? Non lo so. Man mano che mi rivela qualcosa in più su di sé, comincio a vedere un barlume dell'uomo sotto la superficie. Comincio a capire, in qualche modo, che perfino il male deriva da una fonte, da qualche seme iniziale che è germogliato e si è impossessato dell'anima di una persona. 
Jeremy Stonehart era malvagio. Ma continuerà ad esserlo? 
Lo scoprirò solo rimanendogli vicina fino alla fine. È la mia unica possibilità. È la mia unica alternativa. È l'unico modo per ottenere risposte, e l'unico modo per ottenere... 
Vendetta.

sabato 25 aprile 2015

OUTLANDER Recensione 1x11 "The Devil's Mark"


INTRODUZIONE DI ALICE

Ho visto questa puntata solo ieri sera. Cosa mi ha trattenuta? Non ci sarebbe riuscito nemmeno un commando dell'ISIS, ma un viaggio in Scozia... eh, quello sì! E sono sicura che mi capite! Purtroppo nonostante i miei numerosi tentativi di incontrare Sam in qualche vicolo di Edimburgo e tutte le pietre che ho molestato sessualmente, sono ancora qui e vi tocca beccarvi cosa mi è piaciuto di questa puntata:

1- Il bellissimo legame che si crea tra Claire e Geillis quando capiscono che sono spacciate. Claire dimostra il suo carattere leale decidendo di non salvarsi, lasciando l'amica a farne le spese. Geillis la ringrazia nel modo più generoso e incredibile. Epica la sua frase "Looks like I'm going to a fucking barbecue!" Mitica Geillis!
2- Il salvataggio di Jamie, che arriva come il miglior cavaliere in scintillante armatura, affrontando una folla inferocita armato solo delle sue spade e della sua ironia. 
3- La confessione e il modo in cui Jamie (torniamo sempre lì) la accoglie. Rimane per un momento con lo sguardo fisso nel nulla, come se gli avessero dato una botta in testa. Poi molto umilmente ammette di non averci capito nulla (lo adoro!) e poi le dice che le crede (lo stra-adoro!). Così, semplicemente. Le crede.
4- L'ultima notte. Lui che la accarezza e la vuole guardare, solo guardare (beh, quasi), per l'ultima volta. Il suo sguardo, in quel momento, vale dieci orgasmi.
5- L'addio sulla collina. Jamie che la lascia scegliere, libera, senza pressioni. Anzi, la incoraggia a tornare alla sua epoca, più sicura, senza pericoli. Solo un gesto lascia intendere quanto sia dura per lui, quanto in realtà stia lottando dentro di sé. Ed è quando Claire quasi ipnotizzata sta per toccare la pietra e lui le prende le mani, dicendole che non è ancora pronto.

Recensione Il Professionista - L'incontro di Kresley Cole




Titolo: L'incontro
Autrice: Kresley Cole
Serie: Il Professionista #1
Editore: Leggereditore
Data di pubblicazione: 23 aprile 2015
Ambientazione: America - Russia
Personaggi: Natalie Porter e Aleksander Sevastyan 
Pov: prima persona 
Livello di sensualità: molto alto


Trama: Aleksander Sevastyan, meglio conosciuto come il Siberiano, uomo d’azione della mafia russa, ha giurato di essere sempre fedele al suo boss... Fino a quando non ne incontra la figlia. 
Lei era scomparsa da tempo, e ora che è tornata il compito di Aleksander è di proteggerla.
Ma è così provocante, avvolta da una nube di capelli rossi e spregiudicata sensualità, da tormentare i suoi pensieri e fargli ribollire il sangue nelle vene come nessun’altra aveva mai fatto.
E lui sarebbe disposto a qualsiasi cosa pur di possederla... secondo le sue diaboliche regole.
Un mix avvincente di intrigo e passione, una storia imperdibile che vi lascerà senza fiato!

Pagina facebook dell'Autrice
Sito internet della Casa Editrice

Commento: 
Chissà perché quando ho finito il primo libro di questa serie avevo la pelle luccicante di sudore...
Bene, immaginate di trovarvi in un bar insieme a delle amiche e improvvisamente l’aria cambia, potete avvertire una certa tensione inspiegabile a livello razionale, ma voltandovi verso l’entrata vedete l’uomo più sconcertante sul quale abbiate mai posato lo sguardo. Un mix di opposti, di incongruenze che lo rendono sexy da morire, uno per il quale lancereste volentieri le mutandine in aria e al diavolo le conseguenze…

venerdì 24 aprile 2015

BLOG TOUR Caldo come il fuoco di Jennifer L. Armentrout



Siamo arrivati alla fine di questo fantastico blog tour 
che ci ha fatto conoscere meglio la nuova serie 
della nostra amata Jennifer L. Armentrout
Jennifer, ti preghiamo in coro: 
Continua a regalarci storie così! 
E protagonisti così...

giovedì 23 aprile 2015

Ho imparato ad amare di Lia Riley

Divertente, impertinente, spiritoso, sensuale, intenso, fenomenale.
Esce oggi il primo romanzo della serie Off The Map di Lia Riley.

 

Il mio ultimo bacio di Bethany Neal

Il nuovo genere di thriller che sta spopolando negli Stati Uniti arriva finalmente in Italia.
E se l'ultimo bacio lo avessi dato al ragazzo sbagliato?


mercoledì 22 aprile 2015

FILM: Vampire Academy

Faccio outing: a me il trash piace.
Quello che nessuno sa - e che mi vergogno un po' a confessare - è che ho un debole per le commedie teen americane. Che siano vagamente drammatiche, romantiche o fantasy non importa io me le guardo TUTTE!
Ultimamente, poi, sto sviluppando una vera fissa per i film tratti dai romanzi così ho deciso di iniziare questa full immersion con Vampire Academy, tratto dal primo e omonimo romanzo della serie di Richelle Mead.


martedì 21 aprile 2015

Se scelgo te di Lexi Ryan

Esce oggi l'ultimo romanzo della trilogia Here and Now di Lexi Ryan, Se scelgo te. Ecco la scheda:

lunedì 20 aprile 2015

Recensione Serie Alla tua scoperta: Il contratto, Sottomissione, Resistenza, Castigo, Confessioni di Scarlett Edwards

Titolo: Il contratto
Autore: Scarlett Edwards
Serie: Alla tua scoperta #1
Self Publishing 
Data di pubblicazione: 11 maggio 2014
Ambientazione: California
Personaggi: Lilly Ryder e Jeremy Stonehart
Pov: prima persona 
Livello di sensualità: molto alto


Trama: Quando mi sveglio in una stanza oscura ed estranea, non so che cosa mi attende nell'ombra. La mia fantasia produce demoni del peggior tipo. 
La realtà è molto peggio: 
Un collare senza guinzaglio. Una prigione senza muri. E una vita spogliata di significato. 
Mi ha esibito un ripugnante contratto e mi ha chiesto di firmare. Delinea i termini della mia servitù. L'unica informazione che posseggo sul mio aguzzino è una sigla con due piccole lettere in fondo: J.S. 
Munita soltanto dei miei ricordi, devo fare qualunque cosa per evitare di rimanere intrappolata nei

sabato 18 aprile 2015

Recensione My Masters' Nightmare, Stagione 1, Episodi 1,2,3 di Marita Hansen




Titolo: My Masters' Nightmare, Rapimento
Autore: Marita Hansen
Stagione 1, episodio 1
Self Publishing 
Data di pubblicazione: Marzo 2015
Ambientazione: New York e paese sconosciuto
Personaggi: Rita Novak e Frano D'Angelo
Pov: prima persona alternata con Jagger
Livello di sensualità: molto alto


Trama 1° episodio: Non me lo sarei mai aspettata, non avevo immaginato quanto sarebbe cambiata la mia vita nel giro di un mese. Mi sarei innamorata di un uomo, ne avrei ucciso un altro, e avrei perso il mio corpo, la mia mente, la mia anima, la mia libertà, per loro. Io ero un'agente, una donna forte che veniva incaricata di salvare la gente, ma a causa di questi due uomini ero diventata debole. Non mi piaceva essere debole, mi faceva infuriare. Se avessi avuto carta bianca li avrei uccisi entrambi. Ma non ero lì per una questione di orgoglio, ero lì per liberare quelle donne e distruggere i due uomini che le vendevano come schiave sessuali.
Quegli uomini dovevano essere puniti.

venerdì 17 aprile 2015

Recensione Raccontami di un giorno perfetto di Jennifer Niven


Titolo: Raccontami di un giorno perfetto
Titolo originale: All the Bright Places
Autore: Jennifer Niven
Casa Editrice: DeAgostini Editore
Data di pubblicazione: 31 Marzo 2015
Ambientazione: Indiana (USA)
Personaggi: Theodore Finch, Violet Markey
Pov: prima persona alternato
Livello di sensualità: basso

Trama: È una gelida mattina d’inverno quella in cui Theodore Finch decide di salire sul tetto della scuola solo per capire che cosa si prova a guardare di sotto. L’ultima cosa che si aspetta però è di trovare qualcun altro lassù, in bilico sul cornicione. Men che meno Violet Markey, una delle ragazze più popolari del liceo. Eppure Finch e Violet si somigliano più di quanto possano immaginare. Sono due animi fragili: lui lotta da anni con la depressione, lei ha visto morire la sorella in un terribile incidente d’auto. È in quel preciso istante che i due ragazzi iniziano a provare la vertigine che li legherà nei mesi successivi. Una vertigine che per lei potrebbe essere un nuovo inizio, e per lui l’inizio della fine…

Pagina Ufficiale di Jennifer Niven
Sito della Casa Editrice
Discussione su Romance Forum

Commento:

Maleficamente Miraphora: Serie TV - The 100. Episodi 9, 10, 11, 12 e 13



So che sarà difficile da credere, ma sono riuscita a FINIRE LA PRIMA STAGIONE!

In un raptus di trash estremo mi sono sparata le ultime puntate bruciando definitivamente i neuroni e liberandomi dall'impegno che mi ero presa non sapendo a cosa andavo incontro.


A questo punto, dopo cinque puntate e a finale ancora fresco nel mio cervello, posso dare un voto.
Perché se non do voti, non sono soddisfatta.

Cast: 6/7
Diciamo che alcune scelte sono state fortunate mentre altre si sono rivelate tristi.
Per esempio l'elemento peggiore - per me - è stata Clarke. A parte che è un personaggio odioso di suo, l'attrice non è carismatica abbastanza. Per carità, interpreta un'adolescente, certe mancanze ci stanno...però se è la protagonista dovrebbe spiccare su tutti.

Trama: 6
La sufficienza, perché tutto sommato l'idea di base non è brutta. Il mondo post apocalittico tira parecchio, così come il target teen, eppure ci sono delle parti che risultano grossolane e un po' campate per aria. Va bene intrattenere, va bene divertire, però se si deve sfociare nell'assurdo tanto vale evitare.

Voto generale 6 e 1/2
Sono stata buona no?

Ebbene in queste cinque puntate le cose migliorano un pochino. Dalla presenza del figaccione Lincoln
Allo smantellamento dell'Arca, alla guerra tra i 100 e i Terrestri, allo smascheramento della vera natura di alcuni personaggi.
Per esempio Bellamy ormai è passato dal lato oscuro a quello rosa fru fru, ha perso l'aura pericolosa ed è diventato pappa e ciccia con Clarke. Ecco lei ha scoperto le sue carte: tanto santarellina non è, ha una vena sadica e psicopatica piuttosto evidente e le piace fare la guerrafondaia altro che pacifista mangia arcobaleni. Finn ha smesso di giocare allo zuzzurellone e si è preso il ruolo dell'unico che usa il cervello, come co protagonista è decente e sopportabile anche se mi aspettavo da lui molto di più. Octavia ha un momento di fama con Lincoln e per le scelte che compie: fino alla fine dimostra di avere più palle e cervello della maggior parte dei 100.
Raven è stata una bella scoperta, all'inizio non mi piaceva ma man mano che andava avanti nelle puntate ha raggiunto dei momenti di drammaticità che Clarke si può solo sognare: riesce anche ad essere cinica, ironica e grezza con un sottotono di fragilità che a tratti commuove.
Purtroppo non posso dire che ci siamo liberati di Skeletron, sembrava troppo bello per essere vero e il trend a volte ritornano funziona anche per Murphy che rientra nei 100 e combina un sacco di cagate - e mi chiedo come abbiano potuto tenersi in seno quella serpe senza accopparlo prima.
Kane - Penny! (cit. Lost) - è diventato una specie di eroe con manie suicide, a tutti i costi si vuole immolare per la causa ma non ci riesce, mentre Pan Briosce zitto zitto salva capre e cavoli e ci regala la scena più commovente della prima stagione.
Naturalmente, in chiusura, si poteva concludere con la risoluzione del conflitto Terrestri vs 100 senza una carrambata finale? Certo che no!
Sulla Terra non ci sono solo i Terrestri/Uruk Hai, ma anche i Falciatori - una versione cannibale e animalesca dei Terrestri e .... gli Uomini delle Montagne ovvero la SWAT.
Non scherzo, questi arrivano e sembrano un corpo militare con tanto di mirini ottici, mimetiche, gas narcotizzanti e una base pulita come una sala chirurgica. A me tutto sembra troppo simile a Lost per non sbuffare, però bisogna farsene una ragione.
E' probabile che il mio lato oscuro mi faccia gravitare verso la seconda stagione ma sicuro che non accadrà a breve. Ci sono tante serie TV che devo sciropparmi prima dei 100 Carciofi.

giovedì 16 aprile 2015

OUTLANDER Recensione 1x10 "By the Pricking of My Thumbs"




COMMENTO DI ALICE

Va beh, mi vergogno a chiamarlo commento... Chiamiamola introduzione alla recensione di Ocean, che come al solito ha fatto un'analisi attenta e dettagliata dell'episodio, rivelandoci e spiegandoci tanti aspetti che nella foga di vedere Jamie nudo la puntata, potrebbero esserci sfuggiti.

Quindi la faccio breve e vi dirò cosa mi è piaciuto in particolare di questa puntata:

1- I primi cinque minuti. Voglio svegliarmi così ogni giorno della mia vita, ma proprio così! Sarei disposta a rinunciare all'acqua corrente, ai Moment e alle scarpe con il tacco, pur di avere quei cinque minuti. E pace se poi mi bussano alla porta e mi interrompono... Se non capite perché andate poco più sotto e guardate le prime due immagini. Poi ditemi cosa NON sareste disposte a fare per avere un esemplare del genere tra le gambe le mani...

2- Lo schiaffo a Laoghaire. Penso che abbiano sentito il mio grido di esultanza anche nelle provincie vicine, ho esultato come neanche Buffon quando abbiamo vinto i mondiali. E' stato come mangiare un chilo di gelato al cioccolato mentre ti fanno un massaggio ai piedi. Una goduria estrema!

3- L'evocazione di Geillis. Una scena evocativa (perdonate il gioco di parole), scenografica e quasi teatrale, con una colonna sonora pazzesca. Mi è quasi venuta voglia di convertirmi alla religione Wicca. Quasi.

Recensione: Incantesimo di Rachel Hawkins


Titolo: Incantesimo
Titolo Originale: Die for Me
Autrice: Rachel Hawkins
Serie: Hex Hall #1
Ambientazione: Georgia (Usa)
Protagonisti: Jenna, Sophia Mercer, Archer Cross, Elodie, Mrs. Casnoff
Pov: Prima persona (Sophie)
Genere: Ya - Fantasy
Editore: Newton Compton
Pagine: 256
Data di uscita: 2 aprile 2015

BLOG TOUR Caldo come il fuoco di Jennifer L. Armentrout

  

Dopo aver ottenuto il successo grazie alla serie Lux, ha conquistato il pubblico italiano con la serie Wait For You, firmato con lo pseudonimo J. Lynn.
Ora Jennifer L. Armentrout torna con una nuova imperdibile 
trilogia The Dark Elements

In edizione speciale Harlequin Mondadori 
Caldo come il fuoco, il primo romanzo della serie. 

Dal 14 aprile in libreria!

Titolo: Caldo come il fuoco
Serie: The Dark Elements #1
Autore: Jennifer L. Armentrout
Casa Editrice: Harlequin Mondadori
Data di uscita: 14 aprile 2015


TramaIl primo bacio potrebbe essere l'ultimo...
Metà demone e metà gargoyle, Layla ha poteri che nessun altro possiede e per questo i Guardiani, la razza incaricata di difendere l'umanità dalle creature infernali, l'hanno accolta tra loro pur diffidando della sua vera natura. Ma la cosa peggiore, un'autentica condanna, è che le basta un bacio per uccidere qualunque creatura abbia un'anima. Compreso Zayne, il ragazzo con cui è cresciuta e di cui è innamorata da sempre. Poi nella sua vita compare Roth, e all'improvviso tutto cambia. Bello, sexy, trasgressivo, è un demone come lei, e non avendo anima potrebbe baciarlo senza fargli alcun male. Layla sa che dovrebbe stargli lontana, che frequentarlo potrebbe essere molto pericoloso. Ma quando scopre fino a che punto, tutto a un tratto baciarlo sembra ben poca cosa in confronto alla minaccia che incombe sul mondo. 

QUI trovate la nostra recensione, abbiamo adorato questo romanzo, in pieno stile Armentrout, cioè ragazzi sexy all'ennesima potenza e ragazze con un carattere forte, che non si fanno mettere i piedi in testa! Voi lo avete già letto? Cosa ne pensate? Siete del team Roth o del team Zayne? Noi abbiamo un debole per i bad boys pieni di piercing e tatuaggi... Che ve lo diciamo a fare!!!


Non chiedermi se ti amo di Rachel McIntyre




Titolo: Non chiedermi se ti amo
Autore: Rachel McIntyre
Serie: NO
Editore: Newton Compton
Pagine: 256
Data pubblicazione: 16 aprile 2015





Trama:Lara ha diciassette anni e crede di aver trovato la sua anima gemella. C’è solo un problema: si tratta del suo insegnante. Fino a quel momento la sua vita è stata molto difficile: suo padre ha perso il lavoro, ma lei ha cercato di essere forte, almeno a casa. Sfoghi e paure li ha consegnati soltanto al suo diario. Solo a quelle pagine riesce a rivelare cosa le succede a scuola: Lara è continuamente vittima di orribili episodi di bullismo da parte dei compagni, che non fanno altro che schernirla e prenderla in giro e che a un certo punto passano anche alle maniere forti. Per fortuna, improvvisamente, nel buio della sua esistenza si è accesa una luce: è arrivato Mr Jagger, il suo giovane e affascinante professore d’inglese. È lui l’unica persona che riesce a capire Lara, a prenderla sul serio e a notare le sue qualità. L’unica persona che si mostra gentile con lei. L’unica di cui Lara si innamora perdutamente. Ma anche l’unica che non può ricambiare i suoi sentimenti... O forse sì?

mercoledì 15 aprile 2015

Recensione Noi due ai confini del mondo di Morgan Matson



Titolo: Noi due ai confini del mondo
Titolo Originale: Amy and Roger's Epic Detour 
Autrice: Morgan Matson
Serie: NO
Protagonisti: Amy Curry, Roger Sullivan
Editore: Newton & Compton
Pagine: 352
Data di uscita:2 aprile 2015
POV: Prima persona Amy
Livello di sensualità: basso


Trama: Amy Curry pensa che la sua vita sia uno schifo. Suo padre è recentemente scomparso in un incidente d’auto e sua madre ha deciso di trasferirsi dalla California al Connecticut, proprio durante il suo ultimo anno di scuola. Il viaggio in macchina per raggiungere la costa opposta degli Stati Uniti è lunghissimo, e con lei ci sarà Roger, figlio di un’amica della madre, che Amy non vede da quando erano bambini. Perciò, quando se lo trova di fronte, Amy ha uno strano sussulto, che però è brava a nascondere. La verità è che non è esattamente entusiasta all’idea di attraversare il Paese con qualcuno che non conosce, ma la strada è infinita e bisogna darsi il cambio alla guida. Il tragitto scrupolosamente programmato da sua madre viene però completamente stravolto, via via che l’iniziale diffidenza tra i due diventa simpatia, e il viaggio si trasforma, ora dopo ora, in qualcosa di diverso, molto speciale e più profondo… Noi due ai confini del mondo è un grande successo internazionale, un viaggio romantico e indimenticabile che vorresti non finisse mai.


Commento:
Vi consiglio, se volete leggere questo libro, di farlo in una bella giornata di sole, possibilmente in spiaggia, meglio ancora se con un cocktail molto alcolico in mano. Perché è una storia veramente deprimente e anche vagamente noiosa. La trama non è particolarmente originale né fa supporre un risvolto particolarmente drammatico, ma fin dalle primissime pagine scopriamo che attraversare gli Stati Uniti in auto, per Amy non sarà affatto una cosa facile. Nel suo recente passato, un incidente d'auto le ha condizionato pesantemente la vita, per questo ha bisogno di Roger, che gli fa da "autista".

martedì 14 aprile 2015

Recensione Per una sola volta di Jodi Ellen Malpas


Titolo: Per una sola volta
Titolo Originale: Promised
Autore: Jodi Ellen Malpas
Serie: One night  #1
Casa Editrice: Newton Compton Editori
Pagine: 365
Data di pubblicazione: 9 aprile 2015
POV: prima persona
 Livello di sensualità: alto

TramaLivy si accorge di lui non appena fa il suo ingresso nel bar. La sua bellezza la stordisce e quegli occhi, di un azzurro intenso, la distraggono a tal punto che non riesce a prendere la sua ordinazione. Quando se ne va, è convinta che non lo rivedrà mai più. Ma si sbaglia. Su un tovagliolo c’è un messaggio per lei. Tutto quello che lui le chiede è una notte: per venerarla. Senza sentimenti, senza impegno, pensando solo al piacere. Tutte le difese di Livy sono azzerate: quell’uomo la confonde. È insopportabile ma molto educato, ha modi da gentiluomo ma è distaccato, si rivela appassionato ma al tempo stesso algido. Eppure il fascino che esercita è innegabile e talmente profondo da suscitare in lei un tipo di desiderio che non conosce. Livy si accorge pian piano che dietro il mondo patinato di quell’uomo, fatto di auto di lusso, abiti firmati e un appartamento elegante, si nasconde un segreto…


Pagina facebook dell'Autrice

Sito internet della Casa Editrice

Commento:

Dio salvi regina e faccia rinsavire la Malpas…
Appena ho saputo dell’uscita di questa nuova serie ho esultato tipo tifosa del Manchester United, per rimanere in tema anglosassone. La trilogia This Man mi era piaciuta tantissimo, benché nel secondo libro il Lord mi abbia fatto incavolare di brutto in più di un’occasione. Purtroppo questa volta la magia non si è ripetuta e la mia delusione si è manifestata già dal primo capitolo e non ha fatto altro che aumentare in maniera esponenziale man mano che procedevo con la lettura. Sicuramente farò diversi confronti con la prima trilogia della Malpas, ma è una conseguenza ovvia, dato che ci sono troppo somiglianze tra le due serie.

lunedì 13 aprile 2015

Le streghe di Astor High di Brittany Geragotelis

 

Titolo: Le streghe di Astor High
Autore: Brittany Geragotelis
Serie: Life's a Witch  
Editore: Piemme
Pagine: 312
Data pubblicazione: 14 aprile 2015

Trama: Hadley è la discendente della più potente strega di tutti i tempi nonché la ragazza più popolare del liceo Astor High. Quando sua madre viene uccisa dalla stessa congrega di streghe che assassinò la sua antenata durante i processi di Salem, Hadley decide di farla finita una volta per tutte con la minaccia che tormenta la sua famiglia da secoli, e dà vita a una battaglia epica, che sconvolgerà il mondo della magia per sempre. Peccato però che Hadley, malgrado la sua determinazione, si innamorerà del ragazzo sbagliato…

La serie  Life's a Witch  è così composta:
1. Le streghe di Astor High (Life's a Witch) 
2. (The Witch is Back) 
3. (What the Spell?)   

sabato 11 aprile 2015

Recensione Un fiore nella polvere di Susan E. Phillips




Autore: Susan Elizabeth Phillips
Titolo: Un fiore nella Polvere
Titolo Originale: Fancy Pants
Serie Wynette Texas series #1
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Pagine: 368
Anno di pubblicazione: 1991
POV: terza persona
Livello di sensualità: medio


Trama: Francesca, un'affascinante e viziata ragazza inglese della buona società, alla morte della madre si ritrova sola e, inaspettatamente, senza un soldo. Per guadagnarsi da vivere tenta la carriera cinematografica negli States, ma la realtà si rivela ben più dura del previsto e a lei non resta che andarsene. L'incontro fortuito con Dallie Beaudine - campione di golf e rubacuori, ottimista e pragmatico - cambia radicalmente la sua esistenza...

Serie Wynette, Texas:
Un fiore nella polvere (serie Wynette, Texas #1))
Lady Be Good (Wynette, Texas #2) inedito in Italia
Glitter Baby (Wynette, Texas #3) inedito in Italia
First Lady (Wynette, Texas #4) inedito in Italia
What I Did for Love (Wynette, Texas #5) inedito in Italia
Call Me Irresistible (Wynette, Texas #6) inedito in Italia
The Great Escape (Wynette, Texas, #7) inedito in Italia

Commento:
La Phillips non mi delude mai, magari scrive libri che trovo carini, ma che comunque divoro quasi fossero deliziosi pasticcini. Oppure pubblica delle vere e proprio chicche in grado di scavarmi dentro una voragine che difficilmente riesco a riempire nei giorni successivi alla fine della lettura. Un fiore nella polvere è uno di quei casi.

Il  libro si può considerare un esempio di letteratura vintage, l'anno di pubblicazione la dice lunga sull'ambientazione della storia, che parte nel 1976 per poi fare un salto temporale di dieci anni. Ovvio, la descrizione dei vestiti, delle automobili e di tanti altri particolari sono indicativi sul periodo storico, ma a mio avviso sono dettagli trascurabili, è la storia quella che conta.