venerdì 30 ottobre 2015

La Gazzetta di New Adult Italia # 5


Benvenuti alla quarta edizione della Gazzetta di New Adult. 
Siete pronti a scoprire tutte le più interessanti news di questa settimana? 

Recensione Alis Grave Nil di Barbara Schaer


Titolo: Alis Grave Nil
Autore: Barbara Schaer
Serie: autoconclusivo
Editore: autopubblicato
Data di pubblicazione: 29 maggio 2012
Pagine: 407 (kindle edition)
Punto di vista: prima persona (Sara)
Livello di sensualità: basso


Trama: Sara è pronta per un altro giorno della sua solita vita. La scuola, i dispetti della sorella Reb, le malignità delle vecchie amiche e la certezza di non contare granché. E' sicura che l'amore non faccia per lei e che le favole siano solo invenzioni per sognatrici. Ma proprio quel giorno, in un incontro tutt'altro che casuale, conosce Eric. Bellissimo e misterioso, protettivo e minaccioso, Sara intuisce che Eric è decisamente più che un ragazzo normale, ma quello che proprio non può immaginare è che la loro storia sia cominciata molto prima di incontrarsi e che le parole latine tatuate sul suo braccio nascondano un inquietante segreto... Senza curarsi di quanto il principe si confonda pericolosamente con il cacciatore, Sara dovrà lottare con tutta se stessa per opporsi alle forze oscure che minacciano di separarli per sempre e far vivere l'amore da fiaba che ha sempre desiderato. 

Recensione: 

giovedì 29 ottobre 2015

Presentazione Tutta la pioggia del cielo di Angela C.Ryan.



E' con grande piacere che vi presentiamo il nuovo romanzo della bravissima Angela C. Ryan. Ci ha già conquistate con la sua serie fantascientifica in salsa aliena Star Heroes Chronicles e la serie fantasy Le Cronache di Edenir (recensioni qui e qui). Abbiamo anche avuto il piacere di intervistarla (qui) e di scoprire che bella persona sia, oltre che una brava scrittrice. Ora abbiamo una data per la sua ultima fatica, un comtemporary romance che non vediamo l'ora di leggere. 

Firmacopie! Lauren Kate a Milano il 14 Novembre


Ha bisogno di presentazioni? 
Lauren Kate, autrice della serie Fallen
bestseller in tutto il mondo, verrà in Italia per Rizzoli
a presentare Angels in the Dark
una racconta di sette nuovi racconti inediti, 
e a firmare le copie ai suoi fans
Venite a leggere tutte le info.

Recensione La custode del miele e delle api di Cristina Caboni


Titolo: La custode del miele e delle api
Autore: Cristina Caboni
Serie: autoconclusivo
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 17 settembre 2015
Pagine: 320
Punto di vista: terza persona
Livello di sensualità: basso


Trama: Angelica non è mai riuscita a mettere radici. Non ha mai voluto legarsi a niente e nessuno, sempre pronta a fuggire da tutto per paura. C’è un unico posto dove si sente a casa, ed è tra le sue api. Avvolta dal quieto vibrare delle loro ali e dal profumo intenso del miele che cola dalle arnie, Angelica sa di essere protetta e amata. È un’apicultrice itinerante e il miele è la sola voce con cui riesce a far parlare le sue emozioni. Perché il miele di lavanda può calmare un animo in tempesta e quello di acacia può far ritrovare il sorriso. E Angelica sa sempre trovare quello giusto per tutti, è il suo dono speciale. A insegnarglielo è stata Margherita, la donna che le ha fatto da madre durante l’infanzia, quando viveva su un’isola spazzata dal vento al largo della Sardegna. Dopo essere stata portata via da lì, Angelica ha chiuso il suo cuore e non è più riuscita a fermarsi a lungo in nessun luogo. Ma adesso il destino ha deciso di darle un’altra possibilità. C’è un’eredità che l’aspetta là dove tutto è cominciato, su quell’isola dove è stata felice. C’è una casa che sorge fra le rose più profumate, un albero che nasconde un segreto prezioso e un compito da portare a termine. E c’è solo una persona che può aiutarla: Nicola. Un uomo misterioso, ma che conosce tutte le paure che si rifugiano nei grandi occhi di Angelica. Solo lui può curare le sue ferite, darle il coraggio e, finalmente, farle ritrovare la sua vera casa. L’unico posto dove il cuore può essere davvero libero. 

Recensione:

mercoledì 28 ottobre 2015

Recensione The Ex di Abigail Barnette (The Boss Series #4)





TitoloThe Ex
AutoreAbigail Barnett
SerieThe Boss #4
Casa Editrice: Newton Compton Editori
Data di pubblicazione ottobre 2015
Pagine: 346
Punto di vistaPrima persona (Sophie)
Livello di sensualità: molto alto



Trama: Sophie Scaife sta finalmente per sposare il miliardario Neil Elwood, suo fidanzato e dominatore. Grazie al loro amore, e alla travolgente passione che li lega, hanno superato la malattia di Neil e ora si preparano a una lunga vita insieme. Il loro rapporto è cresciuto, ma non si è affatto raffreddato e ogni occasione è buona per dedicarsi a nuove eccitanti esplorazioni. Neil conduce Sophie ai confini più estremi e pericolosi tra il piacere e il dolore… portandola verso nuove e sorprendenti frontiere.


COMMENTO:

martedì 27 ottobre 2015

Recensione Volevo solo tenerti vicino di Nyrae Draw (Serie Games #1)


Titolo: Volevo solo tenerti vicino
Titolo originale: Charade
Autore: Nyrae Draw
Serie: Games #1
Editore: Fabbri
Data di pubblicazione: 8 ottobre 2015
Pagine: 211
Punto di vista: prima persona alternato
Livello di sensualità: alto


Trama: Per quanto si sforzi di apparire una ragazza spensierata come tutte le altre, Cheyenne non ha avuto una vita facile: non ha mai conosciuto suo padre, e un giorno anche la madre è sparita nel nulla. Mille domande senza risposta tormentano la sua esistenza e i fantasmi del passato, difficili da sconfiggere, sembrano accompagnarla in ogni decisione, ogni luogo, ogni pensiero. Quando scopre che Gregory, il suo fidanzato, l’ha tradita con una compagna di college, comincia l’ennesima sfida: ripartire da capo, all’università, senza di lui e senza i vecchi amici, le poche certezze che le erano rimaste. Ma forse esiste una via d’uscita dagli incubi che la tormentano. Il suo nome è Colton, uno studente del terzo anno con gli occhi azzurri luminosi e sinceri e una diffidenza innata nei confronti del mondo. Anche se in apparenza lui e Cheyenne sono poli opposti, in realtà hanno parecchie cose in comune: un passato difficile alle spalle e un futuro incerto di fronte. La loro storia comincia con una scommessa: lui accetta di recitare la parte del fidanzato per far ingelosire Gregory e lei, in cambio, gli offre del denaro per aiutare la madre malata. Il loro rapporto, però, diventa presto ben più di un gioco. Cheyenne comincia suo malgrado ad affidarsi a Colt, che dietro l’aspetto da bad boy nasconde un cuore gentile e premuroso, e lui le permette di entrare a far parte della sua vita e di scoprire il suo lato più nascosto. Ma abbassare le difese e aprire il proprio cuore può essere molto rischioso… 

Recensione: 

lunedì 26 ottobre 2015

Recensione Bellezza crudele di Rosamund Hodge (Serie Cruel Beauty Universe #1)


Titolo: Bellezza crudele
Titolo originale: Cruel Beauty
Autore: Rosamund Hodge
Serie: Cruel Universe #1
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 8 ottobre 2015
Pagine: 320
Punto di vista: prima persona (Nyx)
Livello di sensualità: basso

Trama: Costretta a fidanzarsi con il malvagio governatore del suo Regno, la giovane e determinata Nyx sa che il suo destino è sposarlo, ma per coronare il suo sogno più segreto: ucciderlo e liberare finalmente il popolo dal giogo di quella crudele tirannia. Eppure nel giorno del suo diciassettesimo compleanno – quando la ragazza si trasferisce con lui nel castello sulla cima più alta di tutto il Paese – capisce che nulla è come se l’era aspettato, soprattutto il nuovo marito, incredibilmente affascinante e seducente. Nyx sa che deve salvare la sua gente a tutti i costi, eppure resistere al suo nemico giurato sta diventando sempre più difficile perché lui è ben deciso a conquistare il cuore della sua sposa.

Recensione:

sabato 24 ottobre 2015

Chiacchiere cinematografiche: Suburra

SUBURRA

GENERE: Drammatico
REGIA: Stefano Sollima
SCENEGGIATURA: Stefano Rulli, Sandro Petraglia, Carlo Bonini, Giancarlo De Cataldo
ATTORI: Pierfrancesco Favino, Claudio Amendola, Alessandro Borghi, Elio Germano, Greta Scarano, Giulia Elettra Gorietti
FOTOGRAFIA: Paolo Carnera
MONTAGGIO: Patrizio Marone
PRODUZIONE: Cattleya, RAI Cinema
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
PAESE: Italia
DURATA: 130 Min

Trama: Adattamento cinematografico dell'omonimo libro di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo. Un film su Roma e il Potere. Roma vive di tre poteri - politico, religioso, criminale - che coinvolgono e stritolano persone innocenti con risultati stupefacenti. Il film racconta sette giorni che precedono il crollo di un'era della Repubblica, alla vigilia di una legge da far approvare, ed è essenziale la figura del personaggio di Samurai, l'ultimo della banda della Magliana.


COMMENTO DI CLEMENTINE:

venerdì 23 ottobre 2015

Racconto inedito gratuito: Mrs Maddox di Jamie McGuire

Sentite la mancanza di Travis 
e degli altri fantastici fratelli Maddox? 
Jamie McGuire e Garzanti ci fanno un graditissimo regalo.
Sulla loro pagina hanno reso disponibile gratuitamente il racconto
Mrs Maddox.
Lo trovate qui oppure cliccate su continua a leggere.

giovedì 22 ottobre 2015

Recensione Prima di incontrarti di K.A. Tucker (Serie Ten Tiny Breaths #0.5)



Titolo: Prima di incontrarti
Titolo originale: In Her Wake
Autore: K.A. Tucker
Serie: Ten Tiny Breaths #0.5
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 8 ottobre 2015
Pagine: 129
Punto di vista: prima persona (Cole)
Livello di sensualità: bassa


Trama: Un bicchiere di troppo e il rientro dopo una festa al college si trasforma in tragedia. Muoiono sei persone e da un momento all’altro la vita di Cole Reynolds, uno dei superstiti, cambia irreversibilmente. Non è facile per lui fare i conti con le proprie responsabilità nell’accaduto. In passato avrebbe chiesto aiuto ai suoi amici di sempre, quelli che sono cresciuti con lui e gli sono stati accanto da quando ha mosso i primi passi, ma non ci sono più. E a causa sua ora c’è una ragazza di soli sedici anni che lotta per la vita in un ospedale, un’esistenza distrutta a causa di una birra e di un mazzo di chiavi.
Tutti gli dicono che non è colpa sua, che non avrebbe potuto prevedere ciò che poi è successo, ma Cole non può fingere di non notare quegli sguardi su di sé, quei sussurri alle sue spalle. Né può ignorare il devastante senso di colpa nei confronti di quella ragazza nel suo letto d’ospedale. Vorrebbe incontrarla per chiederle scusa, ma non gli è concesso. Con il passare dei mesi, la vergogna e la solitudine prendono il sopravvento, e Cole perde interesse in tutto ciò che prima reputava importante: il college, la sua ragazza, il suo futuro. La sua vita. Finché non arriva a toccare il fondo, ed è allora che intravede una via d’uscita dal suo inferno personale: il perdono. Ma c’è solo una persona al mondo che può concederglielo.

Recensione:

mercoledì 21 ottobre 2015

Chiacchiere cinematografiche: Southpaw-L'ultima sfida; Dove eravamo rimasti; Sicario; Io e lei; Black Mass

Southpaw-L'ultima sfida
DATA USCITA: 02 settembre 2015
GENERE: Drammatico
REGIA: Antoine Fuqua
SCENEGGIATURA: Kurt Sutter
ATTORI: Jake Gyllenhaal, Rachel McAdams, Naomie Harris, Forest Whitaker, Rita Ora, 50 Cent, Beau Knapp, Victor Ortiz, Miguel Gómez, John Cenatiempo, David Whalen
FOTOGRAFIA: Mauro Fiore
MONTAGGIO: John Refoua
MUSICHE: James Horner
PRODUZIONE: Escape Artists, Fuqua Films, Riche Productions
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
PAESE: USA
DURATA: 123 Min

Trama: Detroit ai giorni nostri. Billy "The Great" Hope (Jake Gyllenhaal) è un campione di boxe. E' un "southpaw", un pugile mancino, dallo stile aggressivo e brutale. E' all'apice della sua carriera, ha una moglie che adora, Maureen (Rachel McAdams), e una figlia piccola. L'incontro con il suo rivale Miguel "Magic" Canto cambierà la sua vita per sempre. Durante una violenta rissa Maureen viene uccisa e da quel momento l'esistenza di Billy è sconvolta: la sua carriera è finita, la figlia è affidata ai servizi sociali. Billy deve ricominciare dal nulla, con l'aiuto e gli insegnamenti del vecchio pugile Tick (Forrest Withaker). Giorno dopo giorno inizia la dura risalita...

Commento di Vins:

Intervista a Roy, professione gigolò


Negli ultimi anni, stando ai romanzi che vengono pubblicati, sembra che uno dei sogni erotici/romantici più comuni delle donne sia quello di conquistare un gigolò. I due aggettivi non sono a caso, perché se l'immaginazione inizialmente si ferma ad un soddisfacente incontro sessuale di una notte, poi l'animo femminile tende ad andare oltre, sognando l'amore. 

Cosa c'è di speciale nel conquistare l'amore di un gigolò, che esalta gli ormoni e i neuroni (che vanno sempre a braccetto) delle donne? Il fatto di aver conquistato un uomo che ha avuto decine e decine di donne? Alcune delle quali splendide? E quindi, scegliendo lei, rinuncia a tutte le altre, presenti e future?

Tra gli ultimi romanzi pubblicati, con protagonisti gigolò, possiamo citare Prova ad amarmi di Sylvia Kant, pubblicato da Newton Compton dopo l'immenso successo self con il titolo di Antony (potete trovare qui la recensione e qui l'intervista alla gentilissima autrice); Tutte le volte che vuoi di Armando Prieto Pèrez, un romanzo che offre l'interessante punto di vista maschile; o ancora Lasciati tentare, il terzo romanzo della serie Wicked Play di Lynda Aicher, dove uno dei personaggi è un giovane e attraente accompagnatore bisex.

martedì 20 ottobre 2015

Recensione E' stato solo un gioco di Kylie Scott (The Lick Series #2)



Titolo: E' stato solo un gioco
Titolo originale: Play
Autore: Kylie Scott
Serie: Stage Dive #2
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 15 ottobre 2015
Pagine: 275
POV: prima persona
Livello di sensualità: medio/alta


Trama: Mal Ericson, batterista di un famoso gruppo rock emergente, ha bisogno di ripulire la sua immagine in fretta e farsi vedere con una brava ragazza potrebbe servire allo scopo. Sia chiaro: Mal non ha alcuna intenzione di rendere questo cambiamento permanente. Che cosa succede, però, se la ragazza che incontra è proprio quella giusta? Anne Rollins non avrebbe mai pensato di incontrare il dio del rock i cui poster ricoprivano le pareti della sua camera da letto quando era una ragazzina. Almeno non in circostanze del genere. E poi Anne ha bisogno di soldi. Molti soldi. Ma giocare a far finta di essere la fidanzata di un batterista dalla vita sregolata, che passa da una festa all’altra, potrebbe non portarle nulla di buono.

Commento di Ari:

lunedì 19 ottobre 2015

Speciale Amy Harmon


Lo Speciale di oggi è dedicato ad una delle mie autrici preferite: Amy Harmon.
Amy ha la capacità di entrarmi nel cuore, ridurlo a brandelli, ricucirlo e ricollocarlo nella sua posizione naturale in modo perfetto.
E' di una semplicità disarmante, nonostante i suoi romanzi siano di una complessità e di una sensibilità che, a parer mio, poche autrici hanno. Tratta temi delicatissimi con estrema eleganza e in maniera così particolare, così originale, che a lettura terminata rimango imbambolata per un bel po'!
Ho letto solo i due romanzi usciti ad oggi in Italia e li ho valutati entrambi con un bel 5 stelle con lode!

Recensione Flash Principe azzurro per un giorno di Kasie West


Titolo: Principe azzurro per un giorno
Titolo originale: The Fill-In Boyfriend
Autore: Kasie West
Serie: singolo
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 22 settembre 2015
Pagine: 267
Punto di vista: prima persona
Livello di sensualità: bassissimo

Trama: La sera del ballo di fine anno, quando sta per entrare con il suo ragazzo e presentarlo finalmente ai suoi amici, Mia litiga con Bradley, che se ne va e la lascia sola nel parcheggio. La serata, però, è troppo importante per lei: è candidata a essere eletta reginetta della scuola, ma soprattutto deve dimostrare a tutti che Bradley esiste veramente. La sua amica Jules, infatti, la accusa di essere una bugiarda e di aver mentito sulla sua storia. Così Mia chiede a un ragazzo fermo in auto nel parcheggio di farle da cavaliere per la serata, fingendosi Bradley. L'esito di quella scelta avrà risvolti imprevedibili per Mia, che dovrà districarsi tra bugie e finti appuntamenti in un viaggio alla scoperta dell'amore e di se stessa.

Recensione:

venerdì 16 ottobre 2015

La Gazzetta di New Adult Italia # 4


Benvenuti alla quarta edizione della Gazzetta di New Adult. 
Siete pronti a scoprire tutte le più interessanti news di questa settimana?  

Intervista a Tiffany Reisz


Ha venduto 800.000 copie di libri in tutto il mondo. 
Le sue storie di sesso, dolore e piacere l'hanno catapultata 
nell'Olimpo delle autrici del genere erotico. 
Ci ha fatto perdutamente innamorare di un Santo e di un Re. 
Quest'anno ha vinto il RITA Awards 
grazie alla serie Original Sinner
Avrete senza'altro capito di chi stiamo parlando. 
E' con grande onore che vi presentiamo 
l'intervista rilasciata al nostro blog da 
Tiffany Reisz. 

giovedì 15 ottobre 2015

C'era una volta...



C'era una volta, in un Regno lontano lontano una bambina di sette anni famosa per la sua incomparabile bellezza: aveva i capelli neri come l'ebano, labbra rosso corallo e la pelle bianca come la neve (chi sarà mai?).

mercoledì 14 ottobre 2015

Recensione Il profumo del sud di Linda Bertasi




Titolo: Il Profumo del Sud
Autore: Linda  Bertasi
Self Publishing
Pagine: 310
Punto di vista: Terza persona 
Livello di sensualità: medio/basso


Trama: Porto di Genova 1858 - Venuta a conoscenza del suo scomodo passato, Anita Dalmasso decide di partire per il Nuovo Mondo. La traversata dell’Atlantico segnerà profondi mutamenti nella sua vita: l’incontro con l’affascinante uomo d’affari americano Justin Henderson e quello con Margherita Castaldo, liberale e impavida proprietaria terriera. Giunta a New York seguirà la nuova amica nella sua piantagione a Montgomery e qui sarà conquistata dalle bianche distese di cotone, dai profumi e dai colori del profondo Sud americano, con i suoi contrasti e le sue ingiustizie. Il destino avrà in serbo per lei non solo il rosso della passione, ma anche i travolgenti venti di guerra che si profilano all’orizzonte e che porteranno un’intera nazione alla guerra civile, sconvolgendo ancora una volta il corso della sua esistenza. 

All'interno: Prefazione di Adele Vieri Castellano e anteprime degli altri romanzi dell'autrice.


martedì 13 ottobre 2015

Recensione doppia di Alakim, Le regole del gioco di Anna Chillon




Titolo: Alakim, Le regole del gioco
Autrice: Anna Chillon
Self Publishing
Pagine: 435
Data di pubblicazione: settembre 2015
Livello di sensualità: hot
POV: Terza persona



Trama: Lontano. Solo. Libero di accantonare quel poco di umanità rimasta, Alakim terrorizza le notti parigine dando sfogo alla parte più oscura di sé. È in queste condizioni che s’imbatte in un un uomo dalle grandi risorse ed empia inventiva, il cui potere cela azioni criminali. Alakim resta perciò a Parigi, lungi dall’idea di far ritorno e ignaro di chi, per amore o per vendetta, si è già messo sulle sue tracce. Per trovarlo, Nicole e Muriel hanno infatti deciso di intraprendere un viaggio che li costringe a mettersi in gioco nel più esplicito dei modi. Scelte difficili e persone senza scrupoli ostacoleranno il loro cammino, ma ciò che conta è trovare Alakim per essere uniti ancora una volta nel tentare l’impossibile, scommettendo ancora tutto in nome di un’amicizia.
Lotteranno, cederanno alla carne e scenderanno a compromessi con la propria coscienza, per comprendere che, in fin dei conti, il “gioco” non è soltanto quello che si palesa come tale, ma è la vita stessa, nella quale ogni vittoria non è altro che l’inizio di una nuova avventura.
E chi tira le fila, non sempre ottiene esattamente ciò che vuole.


COMMENTO DI CLAIRE:

lunedì 12 ottobre 2015

Recensione doppia Cuore di ghiaccio di Anne Stuart (Serie Ice #3)


Titolo: Cuore di ghiaccio
Titolo originale: Ice Blue
Serie: Ice #3
Autrice: Anne Stuart
Editore: Leggereditore
Pagine: 259
Data di pubblicazione: agosto 2015
Livello di sensualità: hot
POV: Terza persona


Trama: La curatrice museale Summer Hawthorne ha sempre considerato la splendida coppa in porcellana azzurra regalatale dalla sua tata giapponese un tesoro dal valore solo sentimentale, finché qualcuno non la rapisce e tenta di ucciderla pur di averla. Per fortuna l’agente Takashi O’Brien è lì per salvarla. O almeno così sembra. In realtà, O’Brien lavora per il Comitato, un’associazione segreta che ha il compito di monitorare gli equilibri mondiali. Il Comitato sa che quella coppa è un reperto dal valore inestimabile e potrebbe innescare una lotta di potere di dimensioni globali. Gli ordini sono chiari: chiunque è sacrificabile, purché la missione venga portata a termine. Il Comitato sa anche che nella memoria di Summer è custodito un ricordo, un segreto che nelle mani sbagliate potrebbe portare la morte di centinaia di persone. A O’Brien non resta che uccidere la donna, in modo che il segreto si estingua con lei. Ma a frapporsi tra lo spietato agente e la sua missione, che si snoda dal Pacifico alle alture del Giappone, giunge un sentimento inaspettato, che porterà O’Brien a usare ogni risorsa pur di proteggere l’unica donna che abbia mai scaldato il suo cuore di ghiaccio.

Commento di Antonella:

venerdì 9 ottobre 2015

La Gazzetta di New Adult Italia # 3

Benvenuti alla terza edizione della Gazzetta di New Adult. 
Siete pronti a scoprire tutte le più interessanti news di questa settimana?

Recensione Tutte le volte che vuoi di Jodi Ellen Malpas (One night trilogy #2)



Titolo:Tutte le volte che vuoi
Serie: Onte night trilogy #2
Autrice: Jodi Ellen Malpas
Editore: Newton Compton
Pagine: 399
Data di pubblicazione: 1 ottobre 2015
Livello di sensualità: hot
POV: Prima persona (Olivia)

Trama: Miller Hart è ricchissimo, supersexy e sa portare Livy a vette di piacere mai raggiunte prima. Ma lei sa anche che non c’è un punto di ritorno. Ormai è decisa a illuminare con il suo amore l’oscurità in cui lui ha vissuto finora, anche se per farlo dovrà pagare un prezzo molto alto. Miller sa che tutto quello che ha nella vita non se l’è meritato, ma con Livy sarà diverso. Però deve riuscire a proteggerla a ogni costo da ciò che li circonda: i suoi peccati, i suoi nemici, e soprattutto se stesso.
Entrambi nascondono nel loro passato delle lunghe ombre, e devono capire se seguire il proprio cuore e rischiare il tutto per tutto per dar retta ai propri sentimenti. E ora è finalmente arrivato il momento della verità.


COMMENTO DI ARI:

giovedì 8 ottobre 2015

La Confraternita del Pugnale Nero di J.R. Ward




CENNI STORICO-LETTERARI

1- Il risveglio (Dark Lover, 2005)
Il più famoso è Dracula. È il primo nome che si associa alla parola vampiro e ha dato il via ad un prolifico ramo della letteratura fantasy. Per la sua creazione Bram Stoker si ispirò a Vlad l’Impalatore (un nome, un programma) Principe di Valacchia nella seconda metà del 1400. Era un personaggio controverso, certamente malvagio, che governò con il pugno di ferro, che contrastò con coraggio al limite del disumano l’avanzata dell’Impero Ottomano. Celebre, e non in senso positivo, è stata la sua idea di politica interna. Basti pensare che per combattere la dilagante miseria del suo paese adottò un sistema singolare, ma di sicuro successo: rinchiuse i poveri nel sotterraneo del castello e diede loro fuoco. 
2- Quasi Tenebra (Lover Eternal, 2006)

Tutto ciò per dire che la figura del vampiro non è propriamente positiva. Stoker ha provato a dare una certa umanità a Dracula con la struggente storia d’amore tra lui e la bella Mina. Anche la trasposizione cinematografica di Francis Ford Coppola ci ha mostrato un Dracula crudele ma teneramente innamorato di una Winona Ryder ancora immune da manie cleptomani.

3- Porpora (Lover Awakened, 2006)
Persino Mario Salieri, regista del mondo hard, ha diretto un Dracula porno (ci sono circa dieci minuti in cui tutti sono vestiti!). Certo la recitazione di Selen è un tantino diversa da quella della Ryder, ma ci si può passare sopra.


Nell'ultima versione cinematografica, in Dracula Untold, il tenebroso Luke Evans veste i panni di un valoroso condottiero, che è disposto a sacrificare la propria umanità per la salvezza del proprio popolo. Ma si sa, il potere comporta sempre dei sacrifici... Con una mano dà, con l'altra toglie.

Ma perché la figura del vampiro è così accattivante? Forse per la sua evidente sensualità, perché se è vero che il loro cuore non batte, il sangue riesce a confluire benissimo in una certa parte del corpo e questo lo rende perversamente erotico.

mercoledì 7 ottobre 2015

Recensione Firebird. La caccia di Claudia Gray (Firebird #1)


Titolo: Firebird. La caccia
Titolo originale: A Thousand Pieces of You
Autore: Claudia Gray
Serie: Firebird
Editore: Harlequin Mondadori
Data di pubblicazione: 8 settembre 2014
Pagine: 332
Punto di vista: Prima persona (Marguerite)
Livello di sensualità: medio/basso

Trama: Marguerite Caine è cresciuta respirando intorno a sé le teorie scientifiche più all'avanguardia. I suoi genitori, infatti, sono due famosi scienziati che sono riusciti a realizzare la macchina più stupefacente di tutti i tempi: il Firebird. Si tratta di un congegno che permette di viaggiare in dimensioni parallele, basandosi sulla teoria che esistono infiniti universi, che sono poi quelli delle possibilità. Ciò che non è stato in questo mondo si è certamente realizzato in uno degli altri.
Il padre di Marguerite, però, è misteriosamente scomparso. Sembra che a ucciderlo sia stato Paul, uno degli assistenti, che è poi fuggito impunito in un'altra dimensione, portando via con sé tutti i dati relativi al Firebird. Marguerite si lancia alla ricerca del padre e grazie a Theo, uno studente di fisica che l'aiuta nell'impresa, riesce a ingaggiare una caccia all'uomo pluri-dimensionale, tra una Londra del futuro, una Russia ai tempi dello Zar e un mondo sottomarino... Le vite sono mille. Mille le possibilità. Ma il destino è uno soltanto.

Recensione:

martedì 6 ottobre 2015

Recensione Flash: Se non torni sto male di Mia Sheridan e Un disperato bisogno di te di Jen McLaughlin

Titolo: Se non torni sto male 
Titolo originale: Leo
Autore: Mia Sheridan
Serie: #1 A Sign of love 
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 24 settembre 2015
Pagine: 196
Punto di vista: prima persona
Livello di sensualità: hot

Trama: Evie e Leo si sono incontrati all’orfanotrofio quando avevano dieci e undici anni e nel tempo sono diventati amici per la pelle. Man mano che sono cresciuti, il loro legame è diventato sempre più forte fino a trasformarsi in qualcosa di più vicino a una relazione sentimentale: si sono promessi amore eterno e una vita insieme una volta liberi di decidere del loro futuro. Quando Leo viene adottato e si trasferisce in un’altra città, promette a Evie che si terrà sempre in contatto con lei e che tornerà appena maggiorenne a riprenderla. Ma non si farà mai più sentire e per Evie la sua perdita sarà un dolore incontrollabile.
Otto anni dopo, a dispetto di ogni previsione, Evie si è costruita una vita abbastanza tranquilla con un lavoro e degli amici affettuosi. Un giorno, di punto in bianco, si presenta uno sconosciuto sostenendo che il suo amore a lungo perduto, Leo, l’ha mandato a cercarla. L’attrazione tra i due è immediata. Ma Evie è confusa… si può fidare delle parole di questo ragazzo mai visto prima? E che ruolo ha Leo in tutto questo e perché non è venuto lui stesso a cercarla.

Commento di Antonella:

lunedì 5 ottobre 2015

Recensione Mano fantasma di Ripley Patton (The PSS Chronicles #1)


Titolo: Mano fantasma
Titolo originale: Ghost Hand
Autore: Ripley Patton
Serie: The PSS Chronicles #1
Editore: autopubblicazione
Data di pubblicazione: 3 agosto 2015
Pagine: 277 (ebook)
Punto di vista: prima persona (Olivia)
Livello di sensualità: molto basso

Trama: La diciassettenne Olivia Black è affetta da una rara anomalia genetica nota come Psiche Sans Soma, o PSS. La sua mano destra, invece che di carne e sangue, è fatta di energia eterea.
In quale modo Olivia convive con la sua mano fantasma? Condendo la sua vita con un tocco di macabro e molto, molto sarcasmo.
La madre di Olivia pensa che la sua ossessione per la morte, i vestiti scuri e il cimitero locale esprimano il suo bisogno di attenzione. Ma quando Marcus, il nuovo studente, la fissa come se fosse uno scherzo della natura durante la lezione di Algebra, Olivia non la prende bene. E quando la sua mano assume vita propria e comincia a fare cose che Olivia non avrebbe mai creduto possibili, la ragazza si ritrova a dover sfuggire assieme a Marcus a un gruppo di uomini che vogliono impadronirsi del potere della sua mano e usarlo per scopi nefasti.

Recensione: 

venerdì 2 ottobre 2015

Recensione The Shadows di J.R. Ward (Black Dagger Brotherhood #13)

Titolo: The Shadows
Titolo originale: The Shadows
Autore: J.R. Ward
Serie: Black Dagger Brotherhood #13
Editore: Mondolibri
Data di pubblicazione: 2 Settembre 2015
Pagine: 528
Punto di vista: terza persona
Livello di sensualità: medio/alto

Trama: Ha giurato di proteggere suo fratello a ogni costo. Ma come fare se per Trez il pericolo viene da sé stesso? 
Trez "Latimer" in realtà non esiste. E non solo perché la sua identità è stata forgiata per consentire a un´Ombra di muoversi segretamente nel mondo degli umani. I suoi genitori lo hanno venduto da bambino alla Regina della s´Hisbe, ma lui si è sottratto a una sorte da schiavo lasciando il Territorio e rifugiandosi nei bassifondi di Caldwell. Sa di non avere nessuno su cui contare tranne suo fratello iAm, che ha giurato di salvare Trez dall´autodistruzione. Ma nel momento in cui Selena l´Eletta entra nella vita di Trez, iAm capisce di avere fallito. Trez, infatti, non può sottrarsi all´obbligo di sposare la figlia della Regina. Mentre si tormenta tra i desideri del proprio cuore e un destino che non ha mai chiesto, su di lui si abbatte un´inimmaginabile tragedia che costringerà iAm a un´estrema prova di amore fraterno. 

Recensione: