lunedì 4 luglio 2016

Giveaway + Intervista a Chiara Venturelli
autrice di Lezioni di seduzione


Qualche giorno fa abbiamo avuto il piacere di recensire per voi Lezioni di seduzione di Chiara Venturelli, edito da Centauria. Un romance che ha il profumo fresco degli amori giovanili, la sensualità della prima passione e la delicatezza di un'autrice sensibile. 
Avevamo già in mente di organizzare un bel giveaway per darvi la possibilità di conoscere questa talentuosa autrice esordiente ma, quando l'abbiamo contatta per informarla della nostra idea, lei è stata così gentile da offrirsi di mettere in palio una sua copia con dedica e di rispondere a qualche nostra domanda. Quindi eccoci qui con un'interessante intervista a Chiara, che si è dimostrata dolce come il suo libro, e più in fondo le semplici regole per partecipare al giveaway e vincere la copia in omaggio.

1. Partiamo con qualche domanda “standard”. Chi è Chiara Venturelli? Qualità e difetti.
Come prima cosa, volevo ringraziarti per avermi proposto questa intervista, ospitandomi sul tuo bellissimo blog! Chi sono è abbastanza semplice da definire, più in termini di difetti che di qualità! E con questo sarà già chiaro che sono molto autocritica e abbastanza intransigente verso me stessa. Ho da sempre l’idea che la troppa sensibilità sia un po’ una fregatura ma ho imparato ad accettarla. Sono testarda, spero di essere simpatica (o almeno ci provo!) e disponibile.

2. Quali sono le letture che ti hanno formata e le autrici che per te sono un esempio a cui ispirarsi?
Ho letto così tanti libri che non saprei distinguere chi e cosa ha avuto più spazio nella mia formazione. Da bambina amavo i gialli e avrei voluto scriverne, ma poi sono finita a scrivere altro. Adoravo Agatha Christie e gli autori della bellissima collana gialli Mondadori per ragazzi, ad esempio Christopher Pike. Al liceo mi sono innamorata di Jane Austen. Poi ho scoperto Kathy Reichs e ho divorato ogni estate la sua serie medical thriller. All’università, in una pausa tra una sessione e l’altra, sono entrata nel mondo di Harry Potter e della Rowling. E’ stato solo negli ultimi anni che mi sono avvicinata al romance e qui l’elenco sarebbe davvero lunghissimo, tra autrici straniere e italiane.

3. Hai sempre desiderato scrivere? Cosa ti ha portato a concretizzare questo sogno?
Ho scoperto di amare la scrittura grazie alla mia maestra delle elementari, adoravo scrivere i temi in classe. Avevo creato una vera e propria serie a puntate, ogni volta che c’era il tema libero andavo avanti a raccontare le avventure di questo gruppo di ragazzi, condite di indagini e fantasmi. Per qualche tempo, tra le elementari e le medie, ho tentato di scrivere un racconto più lungo ma non sono mai andata oltre il primo capitolo perché ogni volta lo riscrivevo (la comodità e la maledizione di avere già un computer). Al liceo, preferivo scrivere saggi e recensioni in classe e sfogarmi con lettere e diari a casa.
Poi, quando ormai avevo venticinque anni nel 2009, ho scoperto efp da lettrice e quel formicolio nelle dita è tornato, finché non ho tentato di scrivere di nuovo.

4. Come diverse altre autrici di successo del momento, come Myria, Alessia Esse, Sagara Lux e altre, hai iniziato dalla piattaforma di EFP, ma al contrario di loro, hai scelto di affidarti a una casa editrice, piuttosto che il self publishing. Ti va di raccontarci perché hai scelto questa strada?
Tra la fine del 2012 e il 2015, durante gravidanza e maternità, mi ero allontanata dalla scrittura e credevo sarebbe stato un addio definitivo. La scorsa estate, pian piano, avevo ripreso a scrivere qualcosa ed ero tornata un po’ più presente sul web. Ed ero già contenta così, di avere qualche minuto ogni tanto e non abbandonare per sempre la scrittura. Poi, quando meno te lo aspetti… a gennaio è arrivata la proposta di Centauria ed era meravigliosa. Avevo paura di non avere tempo, di non esserne davvero in grado ma la mia editor mi ha rassicurata e guidata fin da subito. Come ormai ripetiamo spesso tra noi autrici della collana Talent, Centauria è davvero un’isola felice e siamo tutte emozionate e felicissime di farne parte.

5. Nel tuo romanzo ho notato che hai prestato particolare attenzione a non esagerare con le scene di sesso, in modo che fosse adatto a persone di tutte le età, anche giovanissime. Secondo te, uno scrittore ha anche una funzione “educativa” o si deve limitare a “intrattenere” il lettore?
In un libro leggero e di intrattenimento come Lezioni non pretendo di dare qualche insegnamento ma, in ogni mia storia, sono sempre stata attenta a trasmettere alcuni messaggi. Mi hanno criticata in passato perché ho sempre insistito sulla presenza dei contraccettivi nelle scene di sesso. Così come ho scelto di non affrontare tematiche forti che certamente non avrei gestito con la cura a loro richiesta. Dal titolo “Lezioni di seduzione” forse ci si aspettava qualche descrizione più piccante ma, insieme alla CE, abbiamo scelto un target di lettori più ampio, fin dai più giovani. Il vero protagonista, oltre al teatro, è la nascita di un amore, inteso non solo come passione ma anche come costruzione di un rapporto di fiducia e conoscenza di se stessi e dell’altro. “Chi siamo quando ci innamoriamo?”

6. Passiamo al tuo romanzo! Lezioni di seduzione è ambientato in America. Molte autrici italiane scelgono di ambientare i propri romanzi all'estero. Secondo te, perché?
Quando ho avuto l’idea per Lezioni di seduzione, avevo immaginato un contesto tipico da college americano, diverso dal nostro sistema scolastico e universitario. In altre storie, sono rimasta qua a casa, in Italia e soprattutto a Bologna. Nel caso di Lezioni, ammetto che la mia conoscenza dei luoghi non è diretta né approfondita ma volevo che rimanesse indefinita e, spesso grazie alle serie tv e ai film, abbiamo tutti un’idea, realistica o meno, di come sia la vita oltreoceano. A volte è bello leggere di ciò che conosciamo, rivederci nelle descrizioni di usi costumi e luoghi del nostro Stato o perfino della nostra città. Altre volte è bello sognare qualcosa di più lontano.

7. La storia d'amore che racconti è molto dolce e romantica, ma allo stesso tempo realistica. Come lettrice ho trovato facilissimo identificarmi nei personaggi, perché li sentivo molto vicini a me. Liz e Jack devono affrontare problemi “normali”, come ad esempio imparare fidarsi l'una dell'altro, oppure rapportarsi con le aspettative dei propri genitori. Quanto di quello che scrivi è ispirato alla vita reale?
Credo che in Lezioni di seduzione, consciamente e in apparenza, ci siano meno aneddoti o esperienze reali della mia vita, rispetto ad altre storie che ho scritto. Ma, se mi fermo a riflettere, le tematiche mi sono comunque vicine e nel narrarle sicuramente ho attinto anche dalla mia passata esperienza. Quando si è all’inizio di una storia d’amore, i dubbi e le paure sono tanti, concedere fiducia all’altro, chiedersi se ci stiamo davvero comportando come abbiamo sempre fatto o se stiamo indossando una maschera, per paura o involontariamente per far vedere il meglio di noi stessi. La cosa più divertente da scrivere, e in cui c’è finito più volontario realismo, è stata il comportamento di Jack, soprattutto nei confronti di Daniel. Lì è stato mio marito a darmi le direttive, spesso precise battute, quindi più reale di quello non poteva esserci!

8. Il finale di Lezioni di seduzione si presta a un seguito... E' previsto? Se puoi, ci racconti quali sono i tuoi progetti futuri?
Il seguito esisteva già, per la vecchia versione, ma sarebbe totalmente da riscrivere e vorrei davvero metterci mano nel primo momento di quiete. Così come ho tante idee ferme da anni che scalpitano per avere uno spazio, ma per ora sono ancora nel mondo di Liz e Jack e nel turbine emozionante della promozione del libro. Ho ripreso a scrivere da un paio di giorni, devo ancora riuscire ad assestarmi, questi primi sei mesi sono stati un lungo sogno bellissimo e ho metabolizzato soltanto ora di essere arrivata davvero in libreria, sugli scaffali che ho sempre amato scandagliare come lettrice.

9. Questa domanda viene da tutte le tue fan che ti seguono dai tempi di EFP e che hanno adorato la tua storia “Linea 97. Appuntamento con il destino”. C'è qualche speranza di vederla in libreria?
Quando ho lavorato a Lezioni, insieme alla mia editor e al team Centauria, ho imparato tantissimo e uno dei miei primi pensieri è stato quello di voler rimettere mano e dare una forma più definita a Linea 97. Ma oltre quel desiderio non sono ancora andata, sarebbe come pretendere di fare un sogno bellissimo, quando ancora ti devi svegliare dal primo.

10. Concludo con una domanda un po' marzulliana: cosa provi quando scrivi e cosa vorresti che provassero le tue lettrici quando leggono i tuoi romanzi?
Quando scrivo, il più delle volte, sorrido di fronte allo schermo del pc. A volte per qualche battuta dei personaggi ma in generale per la sensazione di liberazione che provo a riversare fuori dalla mia mente quel turbine scomposto di frammenti, immagini, dialoghi, idee.
Ecco, vorrei suscitare quello stesso sorriso in chi legge, oppure anche solo la sensazione di aver trascorso qualche ora piacevole a rilassarsi e, se proprio posso osare sperarlo, a emozionarsi.
Grazie mille per questa intervista, scusami se mi sono dilungata troppo nelle risposte!

Grazie mille a te Chiara, della tua disponibilità! E' stato un piacere ospitarti sul nostro blog e ti facciamo un grande in bocca al lupo per la tua carriera di scrittrice.



Ed eccoci al giveaway! 
Le uniche due regole obbligatorie sono:
1. Commentare questo post raccontandoci cosa vi ha colpito dell'intervista o del libro e lasciando la vostra mail
2. Condividere il post su Facebook in modalità pubblica e taggare almeno tre amici

Se poi il nostro blog vi è piace, ci farebbe piacere se diventaste nostri lettori fissi. E se volete ringraziare Chiara del regalo che vi ha messo a disposizione, andate a cliccare mi piace sulla sua pagina Facebook. Noi vi consigliamo di seguirla perché pubblica contenuti speciali sui nostri Liz e Jack. Imperdibili!

Il giveaway si apre in questo momento e 
si chiude domenica 10 luglio alle 24.00. 
Enjoy!


Aggiornamento di lunedì 11 luglio.

La copia autografata di Lezioni di seduzione 
di Chiara Venturelli 
va a....

(rullo di tamburi)

Rose Fangirl!

Complimenti!


E grazie a tutti gli altri per aver partecipato.
Alla prossima! 



1. Rose Fangirl
2. Giovanna Sun
3. Alexandra Scarlatto
4. Angela
5. Rosy Palazzo
6. Giulia Costantiji
7. B. Francesca
8. Marianna Carmellino
9. Giovanna Lauro
10. Michela Martorelli
11. Anna Perillo
12. Valentina
13. Marinella Collio
14. Marianna Facciolli
15. Isabella Mantovani
16. Laura Colucci
17. Chicca
18. Luigi
19. Cioci X
20. Emanuela Torri
21. Valentina Pignatelli
22. Ely***
23. Sara Sara
24. Angela Campanile
25. Alessia Barbero


33 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Avevo già sentito parlare di "Lezioni di seduzione" da una mia amica che aveva letto la storia su EFP. Quindi non vedo l'ora di leggerla *-*
    Cosa mi ha colpito dell'intervista? Che Chiara cerca di adattarsi a tutto il target di lettrici/lettori, cerca di farli sentire bene, farli sorridere e rilassarsi con il tocco della sua scrittura.
    Ed è una cosa positiva per noi lettrici che magari dopo una giornata pesante vogliamo solo sederci tranquille e leggere un buon libro!
    La mia email è: rosefangirl@hotmail.com

    RispondiElimina
  3. era da tanto tempo che mancavo da efp e solo da poco ho notato la lieta notizia. Non posso che essere contenta per chiara. Non conosco ancora la nuova versione di liz e jack ma sono pronta a conoscerli anche in questa nuove sfumature. L'intervista sottolinea come le tematiche siano così realistiche... Ed forse ciò che reso liz e jack come noi. Da parte mia...mi identifico in liz,in lei e il suo cruccio della fiducia. Ho amato liz e jack e so che li amerò ancora. Ciò che mi ha colpito più dell'intervista è sicuramente la passione di Chiara. Notare che il filo della
    Scrittura abbia caratterizzato la sua vita è bello e ti porta ad amare ancora di più le opere degli autori. Un libro non racconta solo una storia ma vi ritroviamo sempre
    Delle piccole parti dell'io dell'autore. Sono felice che Chiara nonostante i suoi impegni sia sempre tornata alla scrittura. Una passione che doveva per Forza emergere a un pubblico più vasto.
    Email: giovanna.sun.yi@gmail.com

    RispondiElimina
  4. Cosa mi ha colpito dell'intervista o del libro? Il libro mi ha incuriosita 😊, e ho trovato molto bella l'intervista, soprattutto nel racconto di ciò che ha portato l'autrice a scrivere. Poi sono d'accordo con lei quando dice che avere troppa sensibilità non va sempre bene. ☺
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com
    Già lettrice fissa, ora piacizzo la pagina dell'autrice e condivido taggando i tre amici.

    RispondiElimina
  5. Link di condivisione:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=298741190467888&id=100009960271401&ref=

    RispondiElimina
  6. bella intervista, anzitutto!
    di questo romanzo mi attira il riferimento al teatro, lo trovo già di per sè un elemento affascinante e magico!
    e poi piacciono anche a me diverse autrici preferite da Chiara, come la Christie, la zia Jane ^_-

    ho condiviso sui social, tra cui FB (https://www.facebook.com/angela.iacoviello/posts/1311889958845351?pnref=story)

    mail: angyarmy@hotmail.it

    RispondiElimina
  7. Ma che bella intervista ¤
    ♡.♡
    Adoro conoscere i dettagli della vita delle scrittrici!
    Vedo che Efp è stato il trampolino di lancio per molte autrici. Io ancora oggi leggo fanfiction, mi piacciono molto e frequento Efp, sempre da lettrice.
    Sono molto contenta quando so della pubblicazione dei racconti che ho letto ♡
    È sono contenta quando il talento viene riconosciuto ;-)
    Partecipo al Giveaway con immenso piacere ;-) vincere la copia autografata sarebbe un vero onore ♡
    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    email: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Facebook e Google +: Rosy Palazzo

    Condivisione Facebook:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=698919826926418&id=100004252210765

    Condivisione Google +:
    https://plus.google.com/113976052575756250572/posts/1L7hgTrPfDq

    Condivisione Instagram:
    https://www.instagram.com/p/BHb8pwUBGvK/

    Grazie mille per l'opportunità ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Momenti in cui vorrei che il correttore automatico fosse una persona fisica solo per il gusto di prenderlo a schiaffi!!!
      Perché mi inserisci gli accenti dove non servono???

      Elimina
    2. Rosy come ti capisco! X°°°°D

      Elimina
  8. Beg..dire cosa ho amato di questo libro é quasi impossibile...appena l'autrice ha pubblicato lezioni di seduzione su wattpad ho iniziato a leggere la storia per noia,pensando fosse uguale a tutte le altre,ma invece mi ha colpita...davvero..ho letto pagina dopo pagina,mangiandole,ansi divorandole,e in pochissime ore ho finito di leggerlo...é un libro appassionante,scorrevole,facile da leggere,pieno d'emozioni,coinvolgente e davvero stupendo nel complesso...l'ho amato dal primo momento che l'ho letto...e scoprire che finalmente era uscito il libro mi ha entusiasmata ancora di piu e non vedo l'ora che pubblichi il seguito..e in questo penso l aiuteremo tutte noi lettrici...non so se sono stata esauriente
    ...ma amo Chiara come autrice e come persona...e sarei piu che felice di vincere questo giveaway....
    Questa é la mia mail: giulia costantini98@icloud.com

    RispondiElimina
  9. Bella intervista. E’ sempre bello conoscere l’autrice di un libro che vuoi leggere o che hai già letto.
    L’intervista ci ha fatto conoscere meglio Chiara; mi è piaciuto quando ha scritto che scrive con il sorriso sulle labbra e che vorrebbe che leggendo anche il lettore provasse le stesse emozioni. E’ affascinante quanto amore e dedizione ci mette l’autrice in ogni sua storia. Purtroppo non ho ancora letto “Lezioni du seduzione” ma lo vorrei fare prestissimo e magari leggere tra poco anche il seguito anche se ha scritto che ci vorrà un po’.

    Seguo sia la vostra pagina facebook che quella di Chiara Venturelli come Francesca Ballanti.
    La mia condivisione su twitter: https://twitter.com/7_7francesca/status/749992940525748224
    La mia condivisione su facebook: https://www.facebook.com/francesca.ballanti/posts/1045461822190210

    La mia email è: fra.ballanti@gmail.com

    RispondiElimina
  10. Cosa mi ha colpito dell'intervista? Praticamente tutto... Lei chiede scusa per essersi dilungata troppo nelle risposte, ma io sono contenta che l'abbia fatto. Si sente che ama quello che fa e si percepisce la forza di volontà nel continuare a scrivere pur non avendo particolarmente tempo. Mi ha molto colpito il fatto che nell'arco della sua vita ha sperimentato molti generi letterari. Non è da tutti... Io stessa ammetto di essermi focalizzata su un genere e di non essermi mai staccata da quello anche solo per la paura di rimanerne delusa. Penso che grazie anche a Chiara vedrò di allargare i miei orizzonti.. Speriamo bene!!!
    La mia e-mail:
    marianna.carmellino@hotmail.it

    RispondiElimina
  11. partecipo e complimenti x l'intervista...
    la cosa che ho pensato leggendo l'intervista e che forse è fuori tema è che se una cosa è destinata in un modo o nell'altro si verifica...non so xkè ma mi ha dato speranza
    la mia mail è: lauro.giovanna@alice.it

    RispondiElimina
  12. Avevo già letto la trama e di questo libro mi ha colpito il fatto che la finzione spesso diventava realtà non conoscendo però i limiti dell'uno e dell'altro,poi è sempre bello leggere di una storia nata da un'antipatia.
    È bello sapere che l'autrice sia riuscita a realizzare il suo sogno,ciò che fin da piccola era passione ora è un lavoro apprezzato anche da altri. Mi piace il fatto che le scene di sesso non siano così esplicite e dar modo di far conoscere questa bella storia ad una fascia più ampia di lettori
    Seguivo già sia il blog che l'autrice sui vari social
    Link condivisioni
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=980405168742697&id=100003196684014

    https://twitter.com/MichelaFiorelli/status/750216244238909442

    mila.mali@hotmail.it

    RispondiElimina
  13. Grazie per l'occasione 😍
    La trana di questo romanzo mi piace molto e dell'intervista mi ha fatto sorridere e mi è piaciuto il fatto che l'autrice dica che quando scrive si sente liberata. Noi allo stesso modo,quando leggiamo siamo liberi dai pensieri perché ci immergiamo nella storia.
    Sono già Lettrice fissa: Anna Perillo
    La mia mail: enny-love@hotmail.it
    Condivisione FB: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10209812280613503&id=1526838241

    RispondiElimina
  14. Premesso che seguo Chiara da anni, quello che mi ha colpito di lei è che, nonostante la sua "fama" sia cresciuta dopo la pubblicazione del libro, sia rimasta la stessa ragazza alla mano che leggevo su efp sotto il nome di fallsofarc.

    Vi seguo come ValentinaC, la mia email è inni1986@gmail.com e il link della condivisione https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1033589433362201&id=100001334634418&fs=0

    RispondiElimina
  15. Partecipo e condivido grazie mille dell'intervista mi è piaciuto molto il modo in cui la scrittrice scrive sorridendo pensando di passo ridere pure anche noi lettrici grazie
    fufi58@live.it

    RispondiElimina
  16. Partecipo e condivido grazie mille dell'intervista mi è piaciuto molto il modo in cui la scrittrice scrive sorridendo pensando di passo ridere pure anche noi lettrici grazie
    fufi58@live.it

    RispondiElimina
  17. Partecipo con molto piacere grazie !!!
    L'intervista è molto ben strutturata e allegra leggendola mi sono reso conto che io e Chiara Venturelli abbiamo molto in comune uno in particolar modo è che lei si diverte a scrivere io da matti a leggere forse non mi sembrerà la stessa cosa ma è più vicina di quanto sembri !!!
    condiviso e taggato su https://www.facebook.com/marianna.facciolli
    vi seguo nel blog come Marianna facciolli
    pizzicato la pagina di Facebook
    la mia mail . marianna1056@hotmail.it

    RispondiElimina
  18. Non ho letto nulla di Chiara..ma conosco questo libro ...avevo seguito un blog tour..mi è piaciuto...e posso dire a Chiara che quello che lei prova quando scrive un libro nei confronti di noi lettrici come dice nell'intervista..arriva..eccome se arriva *-*
    https://www.facebook.com/beba.tag/posts/1448499835175867
    https://twitter.com/bebatag/status/750304246399197188
    bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
  19. Partecipo volentieri. Conosco.questo libro perché ho seguito anche un blogtour e ho imparato a conoscere sis il libro che l'autrice. Sperp di avere fortuna questa volta. Dall' intervista emerge una persona umile e positiva,tutte qualità che sono sicura rendono il librp speciale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seguo il blog con il mio nome,il mi piace sulla pagina autrice già c'era e ho condiviso su facebook
      lauradomy@hotmail.it

      Elimina
  20. "Lezioni di seduzione" è nella mia wishlist da un pò e confesso che lo inseguo già da molte settimane;)La trama mi attira tantissimo, adoro l'ambientazione e come non amare la cover?L'intervista mi è piaciuta molto e mi ha fatto scoprire una scrittrice che merita davvero. Grazie per l'opportunità:avere nella mia libreria una copia autografata sarebbe fantastico!!!
    https://www.facebook.com/chicca.tamburrino/posts/970065296445985
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina
  21. partecipo e condivido volentieri!
    innanzitutto bella intervista! mi ha colpito il fatto che hai cominciato ad appassionarti alla scrittura sin dalle elementari! per me invece è stato tutt'altra cosa, a vent'anni suonati ;) Il mondo della Rowling poi ha affascinato tanto anche me, ovviamente!
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  22. Partecipo e condivido stra volentieri ^^
    E' un romanzo che mi ha sempre colpito ed è nella mia lista da tempo e la trama l'adoro ^^
    L'autrice è davvero dolce ed umile e questa intervista mi hanno fatto capire tante cose e tra queste come è lei ovvero che questa è una passione che coltiva sin da piccola e sono felice che sia riuscita a coronare il suo sogno poi solo il tempo ci dirà come continuerà questa avventura no?
    facebook: Sonia H cioc ed ho condiviso
    email: soniettina86@gmail.com

    RispondiElimina
  23. partecipo e condivido
    l'intervista è stata davvero interessante e mi è piaciuto sapere che anche il marito ha partecipato al libro dando anche intere battute usate poi nel racconto!
    bel lavoro di squadra!
    email: iseffina7@yahoo.com
    facebook: emanuela iseffina torri.

    RispondiElimina
  24. Partecipo e condivido.
    Bellissimo che già in tenera età la colpisce la scrittura
    Dote assai rara ai nostri giorni.
    Seguo il blog con valentina pignatelli La mia mail è valentinapignatelli83@gmail.com

    RispondiElimina
  25. partecipo!!! il libro non l'ho ancora fatto ma spero di farlo al più presto possibile! Anche Chiara su efp <3 ecco perchè adoro questo sito! che bello che hai iniziato a scrivere alle elelentari!
    https://www.facebook.com/elisa.bonanno1/posts/1386007321426379
    ely281996@hotmail.it

    RispondiElimina
  26. In primo luogo grazie per questa opportunità, davvero!
    Non conoscevo questo libro, devo ammetterlo, ma appena ho letto la trama mi sono detta “no, io questo devo leggerlo, assolutamente”. È un periodo in cui ho bisogno di leggere young adult e questo sembra proprio fare al caso mio. Mi affascina l’idea del teatro, il fatto che tutto il libro dipenda da esso. Elizabeth, la protagonista, forse mi assomiglia almeno un po’: la timidezza. Lo deduco dal fatto che per lei è ‘una catastrofe’ essere stata scelta come la protagonista nella recita e dal fatto che ha compreso che iscriversi a tale corso è stato un errore.
    Nella trama la passione viene paragonata a un palcoscenico, ma non è anche vero che la vita stessa lo è? Quante parti recitiamo ogni giorno? Quante maschere indossano le persone? Quante persone entrano nella tua vita soltanto per recitare una scena e poi escono come se niente fosse? Ma i colpi di scena ci sono, eccome se ci sono.
    Sono davvero curiosa di leggere questo libro, ho bisogno di sapere come viene sviluppata la storia, come cambia la protagonista nel corso della vicenda!
    Per quanto riguarda l’intervista ho apprezzato molto il fatto che l’autrice voglia trasmettere dei messaggi a tutti i lettori, fin dalla più giovane età! Ritengo che dai libri si possa imparare molto, quindi è importante il tipo di letture che una persona fa. L’autrice, inoltre, afferma che “a volte è bello sognare qualcosa di più lontano”, immedesimarsi talmente tanto nella storia da pensare di farne parte, nonostante il contesto e la situazione siano così lontani dal tuo mondo. In fondo “i sogni son desideri di felicità”.

    Ancora grazie mille! :3

    andibelieveinabookagain@gmail.com

    RispondiElimina
  27. https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=148800972208474&id=100012357157650 Questa è la condivisione :3

    RispondiElimina
  28. partecipo e condivido ...
    grazie dell' intervista .. Ho letto qsta storia su wattpadd e che dire mi ha davvero subito colpita ..mi ha colpito molto la semplicità e gentilezza della scrittrice ..e in particolare mi è piaciuto molto il modo in cui la scrittrice scrive sorridendo pensando di ridere anche noi lettrici ..grazie per tutto

    lettore fisso: Angela Campanile
    e-mail:tertartaro@virgilio.it

    RispondiElimina
  29. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  30. Inanzi tutto grazie per questa fantastica opportunità,io è da molto che di seguo fin dai tempi in cui pubblicasti lezioni per la prima volta su efp,ho aprezzato molto questa nuova versione anche se adoro anche quella vecchia. Spero che tu riesca a scrivere un sequel e che tu riesca a coronare tutti i tuoi sogni,perché dopo tutto solo chi sogna può volare. Chiara oltre che essere una persona fantastica e molto umile e anche molto disponibile, lei c'è sempre per i suoi fans ed è sempre pronta ad aprire nuove fantastice inziative. Ti auguro il meglio e ancora grazie per tutto.
    Un bacio
    E-mail: alessia.barbero97@gmail.com

    RispondiElimina