giovedì 16 aprile 2015

Recensione: Incantesimo di Rachel Hawkins


Titolo: Incantesimo
Titolo Originale: Die for Me
Autrice: Rachel Hawkins
Serie: Hex Hall #1
Ambientazione: Georgia (Usa)
Protagonisti: Jenna, Sophia Mercer, Archer Cross, Elodie, Mrs. Casnoff
Pov: Prima persona (Sophie)
Genere: Ya - Fantasy
Editore: Newton Compton
Pagine: 256
Data di uscita: 2 aprile 2015

Trama: Benvenuti nella scuola dove è normale essere speciali
Sophie Mercer è una ragazza di sedici anni molto particolare.
Da tre anni, infatti, ha scoperto di essere una strega: un potere che ha ereditato dal padre e dalla nonna, ma che non sa ancora gestire. Dopo che il suo primo incantesimo durante il ballo scolastico ha causato dei danni e portato grande scompiglio, la madre ha deciso di spedirla alla Hecate Hall, una scuola per ragazzi “speciali”, i Prodigium, dove eccentrici insegnanti faranno in modo che gli adolescenti imparino a usare i poteri con discrezione e soprattutto lontano dagli occhi dei normali, che potrebbero far loro del male. I suoi compagni sono dei tipi strani: mutaforma, streghe, fate, licantropi e vampiri. Per Sophie è difficile ambientarsi: le altre streghe come lei sono superficiali e viziate, se non crudeli e ambiziose, poi si prende una cotta per un giovane stregone irraggiungibile,
mentre un fantasma la perseguita e la sua nuova compagna di stanza è la ragazza più odiata e temuta di tutta la scuola. Come se non bastasse, una misteriosa creatura sta attaccando gli studenti, lasciando due piccoli fori sul collo delle sue vittime, e la prima a essere sospettata è ovviamente la sua amica Jenna. Ma per Sophie le minacce non sono finite: scoprirà ben presto che un’organizzazione segreta e potentissima, L’Occhio di Dio, presente ovunque, vuole eliminare dalla faccia della terra tutti i Prodigium, mentre il Consiglio la sorveglia. Forse perché lei è la prima della lista? O forse perché ha dei poteri di cui non si rende conto?

Il sito di Rachel Hawkins
La pagina della Casa Editrice
La discussione su Romance Forum


Commento:

Dopo un esilarante prologo ho praticamente divorato questo primo romanzo della trilogia Hex Hall.

Totalmente ambientato nella scuola Hecate Hall, che si prefigge di istruire creature magiche di ogni genere, mi trovo a leggere le avventure e disavventure di Sophie, una giovane ragazza che ha scoperto da pochissimo tempo di essere una strega, una Prodigium.


Sophie non sa dosare i suoi poteri, non li conosce e dopo aver combinato un sacco di disastri, il padre decide di mandarla in questo collegio molto speciale.

Sophie dovrà vedersela con creature di ogni specie, Top Model Streghe che la vogliono a tutti i costi nella loro congrega, professori strampalati, fantasmi di bisnonne, demoni, un bosco incantato off limits (per modo di dire, ovviamente!), punizioni in cantina a catalogare oggetti magici che si muovono e si mescolano in continuazione e soprattutto il suo primo amore, Archer Cross, un bellissimo stregone.

La trama si snoda attorno ad uno strano omicidio avvenuto nella Hecate Hall e i sospetti sono tutti rivolti alla compagna di stanza di Sophie, Jenna, che è un vampiro. E poi molto altro ancora. Esiste un'Organizzazione, chiamata l’Occhio di Dio che vuole uccidere tutti i Prodigium, anche se ne sapremo di più nel prossimo romanzo.

Piano piano verranno alla luce molti segreti, tra i quali la vera identità del padre di Sophie. Sul più bello il romanzo finisce lasciandomi a desiderare fortemente il secondo della trilogia.

Conclusione: niente di originale. E’ inevitabile la ridondanza con Harry Potter e altre letture, ma il romanzo è molto piacevole grazie all'ironia usata dall'autrice e il suo stile di scrittura molto scorrevole. Tengo a precisare che la lettura è consigliata ad un pubblico giovane, ma anche no! E’ un romanzo scacciapensieri e divertente.

Newton, fammi avere al più presto il secondo!

Il mio voto
 
La copertina originale 
 
 La trilogia Hex Hall è così composta:
1. Incantesimo (Hex Hall, 2010)
2. Maleficio (Demonglass, 2011) prossimamente
3. (Spell Bound, 2012) prossimamente

Nessun commento:

Posta un commento