venerdì 15 maggio 2015

Recensione Una stella nel mio cielo di Tina Reber


Titolo: Una stella nel mio cielo
Titolo originale: Love Unrehearsed
Autrice: Tina Reber
Serie: Love #2
Editore: Nord
Pagine: 438
Data di uscita: 26 febbraio 2015
Protagonisti: Taryn e Ryan
POV: Prima persona
Livello di sensualità: meida







Trama: Quando Ryan Christensen – uno degli attori più famosi del mondo – si era rifugiato nel suo pub per sfuggire a un gruppo di ragazzine scatenate, di certo Taryn Mitchell non immaginava che, quel giorno, la sua vita sarebbe cambiata per sempre. Invece, otto mesi dopo, Taryn si sveglia in un hotel di Hollywood con Ryan al suo fianco e un meraviglioso anello di diamanti al dito. Sarebbe tutto perfetto, se le foto di Ryan che le fa la proposta di matrimonio non fossero già finite sulle prime pagine di tutti i giornali, scatenando un tornado di proteste sia da parte delle fan, che si vedono strappare via il loro sogno d'amore, sia da parte degli studios, terrorizzati dal danno d’immagine e da un’eventuale calo di popolarità della loro stella. Coi paparazzi sempre in agguato, e una ex fidanzata folle di gelosia e determinata a rovinare il loro rapporto, Taryn e Ryan dovranno mettercela tutta per non lasciarsi separare dai pettegolezzi e dagli scandali...

Commento: 
Adoro Ryan Christensen. E' bello, sexy da  morire, ha un sorriso da urlo, un corpo fatto per il peccato. E' talentuoso, ogni film da lui interpretato ha avuto un successo pazzesco, riesce a immedesimarsi in qualunque personaggio, gli viene naturale. E poi è dolcissimo quando guarda la sua fidanzata, si vede che Taryn per lui è tutto. 

Peccato che Ryan Christensen non esista...

E dire che io adoro i bastardi doc, le storie sofferte, quelle che provocano dolori inimmaginabili, fatte di umiliazione, disperazione e rabbia. 

Eppure questa storia dolce, delicata e per certi versi molto semplice, mi ha incantata talmente tanto che mentre leggevo il libro, ma anche quando l'ho terminato, andavo in giro con gli occhi a cuoricino. Perchè Ryan e Taryn mi hanno fatto innamorare del loro sentimento vero, della loro assoluta devozione, del modo in cui sono riusciti a superare i numerosi ostacoli che il mondo dorato dello spettacolo ha messo loro davanti.

Devo dire che questo romanzo è decisamente migliore rispetto al primo, che pure mi era piaciuto tanto. Prima di tutto non ci sono punti morti, la trama è incalzante, vuoi per i continui colpi di scena, vuoi per i frequenti cambi di ambientazione. E poi la Reber è stata molto brava nel descrivere le debolezze di un uomo che agli occhi del mondo è l'assoluta perfezione, mentre in realtà soffre di ansie comuni a tutti.

Taryn è deliziosa nella sua forza di carattere, nel suo pragmatistico che bilancia le paure di Ryan, paure che derivano dalle eccessive aspettative che gli altri ripongono in lui. 

Altro aspetto che ho amato è la coppia formata da Mike e Marie, rispettivamente la guardia del corpo di Ryan e l'amica del cuore di Taryn, nonché protagonisti del prossimo libro della serie. Insieme ai protagonisti danno vita a dei siparietti esilaranti che rispecchiano la vita di molte persone normali. E poi io non ho mai trovato un protagonista super sexy che ha problemi di costipazione, semplicemente fantastico!

Mi è dispiaciuto moltissimo terminare la lettura di questa serie e non vedo l'ora di poter leggere il terzo libro, per ritrovare Ryan e Taryn e per vedere quali difficoltà Marie e Mike dovranno affrontare per giungere al meritato lieto fine.

Il mio giudizio è

Nessun commento:

Posta un commento