mercoledì 26 agosto 2015

Recensione Senza Compromessi di K.A. Linde (Avoiding Series 1)





Titolo: Senza Compromessi
Autrice: K.A. Linde
Editore: Newton Compton
Pagine: 397 
Serie: Avoiding Series #1
Pubblicazione:21 luglio 2015 
Livello di sensualità: hot 
POV: Terza persona









TRAMA: Jack e Lexi non hanno mai avuto un rapporto normale. Dopo essersi lasciati per l’ultima volta, hanno passato due anni senza parlarsi. Ma ora Jack si è rifatto vivo inaspettatamente e con una richiesta davvero bizzarra: vuole che Lexi convinca la sua nuova fidanzata Bekah che lui è un bravo ragazzo pronto un giorno a dirle il fatidico sì. Lexi è senza parole: come fa Jack a pretendere una cosa simile, proprio da lei? Non si rende conto che così rischia di farla ricadere in una terribile spirale di dolore, dopo tutto il male che le ha già fatto? Confusa e amareggiata, decide però che forse accettare è l’unica soluzione per riuscire a chiudere davvero la loro assurda relazione e staccarsi finalmente da un uomo che in tanti anni non è mai riuscita a fare suo. Ma sulla strada che la conduce a Jack, Lexi si imbatte in una piacevole sorpresa: Ramsey, l’affascinante fratello di Bekah. A questo punto, le cose prendono una piega decisamente più piacevole…

Pagina Facebook dell'Autrice
Sito Internet della Casa Editrice



COMMENTO: Avete presente il film Il matrimonio del mio migliore amico? Ebbene le due protagoniste femminili, Julia Roberts e Cameron Diaz sono rispettivamente Lexi e Bekah. 

Lexi: spumeggiante, disinibita, una nuvola di capelli color cioccolato che sprizza sesso da tutti i pori. 
Bekah: bionda, perfetta, apparentemente stupida e fredda, ma è tutta apparenza, al contrario della Diaz che era forse stupida, ma almeno era buona.

La parte del quasi sposo la fa Jack, un adone dagli occhi azzurri con i capelli scomposti, un fisico mozzafiato e una tendenza cronica al tradimento.

Il ruolo che nel film appartiene al fantastico omosessuale Rupert Everett qui è assegnato a Ramsey, un altro Dio del sesso: culo da paura, biondo, ricco e tremendamente invadente, il fratello di Bekah.

Parto con il dire che questo libro è troppo, troppo, troppo lungo. Per buona parte del romanzo i capitoli si alternano tra passato e presente, si dilunga in inutili descrizioni sull'arredamento del campus e sulle feste universitarie a cui partecipano Lexi e le sue amiche. Capisco che il passato di Lexi e Jack è legato al presente, ma ho trovato inutile e molto noioso doverlo spiegare nei dettagli, perché tutto si riduce a una cosa sola: Jack e Lexi hanno un'enorme empatia sessuale, ma tutto si ferma lì. O meglio, Jack non riesce ad andare oltre con lei, non si impegna, le preferisce le altre, ma torna sempre da Lexi. E se malauguratamente la trova impegnata la poverina non resiste e tradisce il fidanzato di turno. 
In pratica il loro è un rapporto distruttivo, malato, autolesionista.

Ora, io ci tengo a sottolineare che sono una persona molto aperta, mi sta bene tutto in ambito letterario: il menage a trois, l'orgia, e sono riuscita a tollerare persino il tradimento, se inserito nel contesto appropriato. Ma mentre leggevo questo libro la mia irritazione ha raggiunto picchi insostenibili.

La trama: ma perchè, perchèèèèè, chiedere a Lexi di conoscere la propria fidanzata? Perché chiederle di convincere Bekah che lui è l'uomo giusto per lei? Ecco, la trama non si regge in piedi. La poveretta, che per dovere di cronaca NON ha spina dorsale e purtroppo segue l'onda degli ormoni, deve sopportare: la presenza di Jack, che se la vuole portare (la porta) a letto e tiene spudoratamente il piede in due staffe. La presenza di Bekah che la punzecchia, la irrita, fa di tutto per sbatterle sotto il naso la sua felicità con Jack. La presenza di Ramsey che, guarda caso, la vuole portare a letto (ma cosa nasconde sotto sotto?)

Per quanto non ami le donne come Lexi (che cavolo hai venticinque anni, mica sei una ragazzina), ho proprio sofferto per lei alla fine, perché a tutto c'è un limite. Ad un certo punto si è scoperta usata, tradita e beffeggiata. Signora Linde, ma che roba è, fantascienza? Mi sembrava di leggere la storia di uno di quei film in cui la protagonista viene rapita dagli alieni e tutta la sua vita le appare grottescamente diversa da come la ricorda.

Infine, il tanto decantato feeling sessuale tra Jack e Lexi non sono proprio riuscita a sentirlo. Non è andato oltre le pagine del libro, è rimasto lì buono buono, un elenco vuoto di posizioni e parti anatomiche.

In sintesi: molte parole, pochi buoni sentimenti e tanta tanta rabbia.



Il mio giudizio è

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...